Recupero Password
Molfetta Volley: segnali di ripresa ma nessun punto col Bitonto
30 gennaio 2009

MOLFETTA - Finisce tra l'applauso del pubblico presente nella palestra “Rogadeo” e le lacrime della “centrale” Marilena De Pinto portata “a braccia” fuori dal campo di gioco, l'ultima partita del girone di andata della Molfetta Volley persa per 3-1 contro la Volley Ball Bitonto. Alle biancorosse si chiedeva una prova di orgoglio per mantenere la posizione di classifica e reagire alle negatività di questo scorcio di campionato!La risposta è arrivata anche se solo in parte, perché per i trequarti dell'incontro la Molfetta Volley è stata sempre in partita e a messo sottostress la squadra avversaria, determinando un incontro piacevole e divertente con scambi lunghi e incerti in alcuni particolari momenti sottolineati dal pubblico presente! Nel primo set Anna Ippolita Ciccolella schiera una formazione inedita con Carla Sgherza e Savina Binetti “alla mano”, Mariella Lasorsa e Marilena De Pinto “centrali”, Monica Farinola “opposto”, Piera Picaro “libero” e a gestire il gioco la rientrante Serena Abbattista! Primo set di rodaggio per le biancorosse gestito bene fino a metà, non affatto intimorite dalla fisicità delle avversarie, una delle squadre più alte del girone A, ma quattro errori in battuta e tre in palleggio determinano il risultato di 25 a 17 per le avversarie. La Molfetta Volley c'è e lo dimostra il suo rientro in campo con maggior attenzione e mobilità, la squadra fa sentire il fiato sul collo delle avversarie. Anna Ciccolella, nel ruolo di allenatrice, capisce e prova a vincere il set dando più peso alla sua mano con Francesca Campanale al posto della brava ma leggera Carla Sgherza (classe'93); si arriva così sul 20-20 e la situazione psicologica sul campo è a favore delle biancorosse perché la battuta sta mettendo in seria difficoltà le neroverdi, che non riescono più a razionalizzare gioco. E' una clamorosa svista arbitrale, sottolineata dal pubblico presente, quella che cambia nuovamente gli equilibri in campo e sposta le quotazioni delle azioni biancorosse in ribasso e quelle delle neroverdi a +25 con l'acquisizione un punto in più in classifica alla fine del secondo set. Amaro in bocca e occasione mancata. Gli altri due set che seguono sono l'immagine in positivo e in negativo della Molfetta Volley 2008/09. Bellissimo e determinato terzo set in cui le ragazze molfettesi mostrano tutta la loro capacità offensiva con una Savina Binetti protagonista, ma soprattutto lucidità di gioco da parte di Serena Abbattista e compagne e, finalmente, zero battute sbagliate. Grande carica offensiva che si spegne incredibilmente nel quarto e definitivo set in cui la Molfetta Volley sembra non essere mai entrata in campo tornando a ripetere gli errori di sempre. E' sintomatica la sostituzione di Savina Binetti con Carla Sgherza, le biancorosse hanno esaurito la loro carica agonistica. Alle avversarie il merito di aver superato momenti di difficoltà sotto la guida esperta del neo allenatore Michele Milella (ex Noicattaro) aldilà delle singole individualità: Titti Delvino (ex M.V.),Giulia Cariello, Martina Labianca. La cronaca della partita termina con l'ennesima disavventura della Molfetta Volley di quest'anno e del piccolo dramma sportivo di Marilena De Pinto che a pochi punti dalla fine dell'incontro si procura un infortunio abbastanza serio con rottura dei legamenti del ginocchio sinistro: per lei campionato finito!Davanti a questi episodi il fatto sportivo passa in “secondo piano” perché la società a sempre mostrato particolare attenzione verso i propri atleti, ponendo la salute in primo piano e la ricerca del risultato al secondo posto!Per questi motivi non è stata schierata Ilaria Porcelli nell'under 16, per questi motivi Raffaella Ayroldi è passata da centrale a palleggiatore a fianco di Serena Abbattista con tutto il tempo che ci vorrà per farla entrare nel ruolo. Con Marilena DePinto la Molfetta Volley perde un punto di riferimento nel suo difficile ruolo e una protagonista nelle vicende sportive della squadra. Nel campionato2007/08 seppe venire fuori lentamente da un infortunio alla spalla per contribuire con decisione alla permanenza nel campionato di serie C e anche in quest'anno difficile non ha negato il suo apporto, dimostrando sempre profondo attaccamento alla maglia biancorossa!Marilena.....agli applausi che hanno accompagnato la tua uscita dal campo uniamo il nostro:…ti vogliamo bene!
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""





Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet