Recupero Password
Molfetta, varato il catamarano “Vito Donato Pansini” Entrerà subito in funzione per la pulizia dello specchio acqueo del porto
16 novembre 2009

MOLFETTA - Entrerà subito in funzione il catamarano "Vito Donato Pansini", la nuovissima unità navale del Comune di Molfetta specializzata nell'assistenza ai pescherecci e in servizi portuali.
Inaugurata ieri mattina in prossimità di spiaggia Maddalena, l'imbarcazione è stata costruita in tempi record nel cantiere navale Azzollini e realizzata dal cantiere Pansini grazie ai fondi europei POR Puglia 2000-2006 misura 4.12 azione C.  L'imbarcazione sarà utilizzata per la pulizia dello specchio acqueo del Porto: un braccio meccanico e una benna grigliata situate sul ponte di comando permetteranno, infatti, la sistematica pulizia del bacino portuale rimuovendo tutti i rifiuti solidi urbani che si depositano a seguito delle mareggiate. "Finalmente non vedremo più né rifiuti né chiazze d'olio nelle acque del nostro porto" ha commentato soddisfatto il sindaco Antonio Azzollini, sottolineando come questo "gioiellino tecnologico" rappresenti una nuova pagina anche per lo sviluppo turistico di Molfetta. Il catamarano, infatti, è dotato anche di particolari dispositivi antinquinamento per il contenimento del carburante disperso in mare e la rimozione di chiazze oleose.
Non solo: questa speciale nave in acciaio del tipo "multi-purpose" (lungo oltre 16 metri e largo 6) - progettata da Cosimo Altomare ingegnere navale e meccanico su progetto esecutivo dell'ing. Samarelli - è dotata di due scafi accoppiati che le consentono massima stabilità nelle operazioni di manovra anche in condizioni climatiche non favorevoli. Essa può svolgere allo stesso tempo servizi di assistenza ai pescherecci durante il tiro a secco e il varo; servizio tender per i pescherecci in rada; recupero ancore, catene e corpi morti presenti sui fondali; soccorso antincendio su altre imbarcazioni; servizio antinquinamento mediante circuizione di combustibili versati in mare; recupero rifiuti solidi galleggianti; servizio gru galleggiante; altri servizi in emergenza quali rimorchio, trasporto di tecnici da terra a bordo e viceversa, trasporto attrezzature; assistenza logistica ai sommozzatori. È l'unico esemplare del genere in funzione nel Sud Italia e proprio per questo "potrà essere utilizzata anche in altre città portuali creando così occupazione e sviluppo" ha spiegato il sindaco Azzollini.
La nave è stata dedicata a Vito Donato Pansini, il giovane operaio deceduto recentemente a causa di un tragico incidente sul lavoro avvenuto proprio in un cantiere navale. "L'idea di dedicare questa nave a un giovane che avrebbe partecipato da costruttore a questa bella giornata - ha concluso il sindaco Azzollini - imprime per sempre in ognuno di noi il ricordo di un ragazzo dedito al lavoro, strappato alla vita e alla sua famiglia da un gravissimo incidente. Con lui vogliamo ricordare ogni vittima sul lavoro affinché simili incidenti non accadano più. Speriamo che la dedica a Vito Donato Pansini spezzi per sempre questa sorta di maleficio che negli ultimi anni si è abbattuto sulla nostra città, funestata da troppe tragedie sul lavoro."

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet