Recupero Password
Molfetta. "Quando l'anima incontra l'amore", continua la rassegna di prosa "Fuoco Centrale" Sabato 16 gennaio ore 21 Cine Teatro Odeon, Molfetta
15 gennaio 2010

MOLFETTA – Appuntamento da non perdere il 16 gennaio per la rassegna di prosa ‘Fuoco Centrale’ organizzata dalla compagnia Il Carro dei Comici di Molfetta. 
In scena, per questa volta al Cine Teatro Odeon (in via Baccarini,104) e non al Teatro del Carro, sarà la fiaba di Apuleio Amore e Psiche, nella versione derivante dalla traduzione di Matteo Maria Boiardo, che vedrà sul palco attrice protagonista, Terry Paternoster, diretta dal regista Silvio Peroni.   Amore e Psiche, una fiaba antica che vive in un tempo moderno, mettendo in scena ‘il farsi di un destino’.
Lo spettatore accompagna la bella Psiche nel lungo viaggio che porta al compimento di un desiderio e che vede i due amanti felicemente uniti. L’intensità e la forza scenica di Terry Paternoster convincono. Con grande abilità vocale e con l’ausilio di effetti sonori, l’attrice fa rivivere i personaggi della fiaba, intrecciando le loro vite.
In una scenografia senza tempo, in cui la musica racconta, con la voce recitante, la storia dei due amanti, lo spettatore è avviluppato in una rete di emozioni continue.  La trama è nota: la bellezza disarmante di Psiche suscita l’invidia di Venere che invita suo figlio Amore a scoccare una freccia che la leghi all’essere più brutto della terra. Amore, però, si innamora di Psiche, la fa trasportare da Zefiro nel suo castello e ogni notte si unisce a lei, senza mostrarle mai il suo volto.
Consigliata dalle invidiose sorelle, Psiche, munitasi di una lucerna e di un pugnale, attende la notte per uccidere il suo amante, che crede sia un serpente. Estasiata alla vista delle divine sembianze, fa cadere una stilla d’olio bollente della lucerna sul volto di Amore che, risvegliatosi, fugge. Psiche per cercarlo parte, affronta e supera tre diverse prove. Venere le ordina, poi,  di recarsi all’inferno e di portarle l’anfora con la bellezza di Proserpina.
Durante il ritorno Psiche, incuriosita, la apre. Il denso vapore che si sprigiona la fa cadere in un sonno di morte. Salvata da Amore, Psiche lo sposa, diventa dea nell’Olimpo e genera una figlia chiamata Voluttà.  La scenografia è a cura di Wolf, i costumi sono di R. Pellicciari e gli effetti audio di D. Laddaga.   Aiuto regia è M. Bruni.    
Il costo del biglietto per uno spettacolo singolo della rassegna di prosa Fuoco Centrale è di € 10,00, per l’abbonamento a 10 spettacoli è di € 75,00.   L’ingresso allo spettacolo è alle ore 21.  È possibile acquistare i biglietti presso il Teatro del Carro (via Giovene 23), tutti i giorni dalle 18 alle 22.    
Per ulteriori dettagli su Il Carro dei Comici consultare il sito www.ilcarrodeicomici.it.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet