Recupero Password
Molfetta, la rivolta dei marittimi Ladri di verità e giustizia, e ladri dei nostri sogni
14 dicembre 2009

MOLFETTA - Il settore marittino di Molfetta è in rivolta.  Dopo le manifestazioni di protesta dello scorso anno e le tante promesse non mantenute, tutto il comparto torna in agitazione contro “i ladri di verità e di giustizia, e contro i ladri dei nostri sogni”, come recita un comunicato.  
“Adesso basta – si legge ancora nella nota diffusa dal Presidente del Comitato Seagull, Giuseppe Adesso – con gli armatori che imbarcano solo stranieri, con i sindacalisti collusi e a libro paga, con le Capitanerie agli ordini delle lobby, con i politici che cercano solo voti, con i giudici “incompetenti”, con avvocati inetti e maldestri”. 
Dopo questo durissimo atto di accusa, i marittimi chiedono “l’ immediato rispetto delle norme sulla disciplina del lavoro, sulle assunzioni, sui licenziamenti, sui controlli a bordo, oltre ai nomi e cognomi di coloro che hanno depistato l’ inchiesta sul “FRANCESCO PADRE” e su altri gravi infortuni dei marittimi”. 
Per discutere di tutto questo è stata convocata una assemblea cittadina fissata per venerdì prossimo, 18 dicembre, a partire dalle ore 17.30 presso la sede dell’Associazione Seagull, in Via Luciano Manara, n. 6. Interverrà l’ avv. Cosimo Cantatore.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet