Recupero Password
Molfetta, la dott.ssa Annalisa Altomare rettifica le affermazioni di Saverio Andreula
23 aprile 2010

MOLFETTA - In campagna elettorale spesso i candidati eccedono in esternazioni che, a volte, possono risultare anche offensive. E’ quanto è accaduto a Saverio Andreula candidato alle ultime elezioni regionali per la lista “Io Sud” in appoggio ad Adriana Poli Bortone, il quale, criticando la politica sanitaria del presidente Nichi Vendola, si èlasciato andare a giudizi improvvisati ed offensivi, dei quali si assume la responsabilità, nei confronti dell’assessore regionale Guglielmo Minervini e della dott.ssa Annalisa Altomare (nella foto).

Ha scritto Andreula in un suo comunicato stampa: «Il proclama di maggiore interesse promesso da Vendola nella proposta di programma della scorsa legislatura, relativo all’esclusione della politica dal governo della Sanità, è miseramente naufragato. I fatti raccontano il contrario. Ne è di esempio l’Assessore Minervini Guglielmo che con un proprio documento inviato a tutti i cittadini di Molfetta rivendica pubblicamente il “suo primato sull’Ospedale di Molfetta” che a suo dire ha “beneficiato” della sua “opera”. Infatti come d’incanto l’ex direttore generale della ASL Cosentino trasferì la Dirigenza medica dell’Ospedale di Molfetta dalla Dott. Mezzina Norma alla Dott.ssa Altomare Annalisa (notoriamente vicina all’assessore)».Avevamo chiesto allo stesso Andreula di fornirci la documentazione relativa alle sue affermazioni, ma il candidato di “Io Sud” pur avendo garantito per ben due volte, prima e dopo le elezioni, di inviarci questo materiale, non ha mantenuto la promessa.
Dovremmo dedurne, perciò, che le sue affermazioni erano prive di fondamento.
Ora la Dott.ssa Annalisa Altomare scrive al direttore di “Quindici” una sua precisazione in cui afferma: «In data 24.03.2010 il notiziario on line da Lei diretto ha pubblicato alcune dichiarazioni del candidato alle elezioni del Consiglio Regionale, Saverio Andreula.
Quanto affermato nei confronti della scrivente dal candidato suddetto è falso, infatti:
· La scrivente nell’aprile 2006 è stata individuata direttore medico protempore del P. O. di Molfetta dal Direttore Generale Dott. Rocco Canosa per sopravvenuta indisponibilità del dott. C. Volpe;
· Successivamente è stata confermata nell’incarico di Direzione di S. C. dal Direttore Generale avv. Cosentino ad esito di Avviso Pubblico bandito nel 2006 ed espletato, secondo la normativa vigente, nel 2007.
Tutto ciò premesso, riservandomi ulteriori azioni a tutela, ai sensi della normativa vigente in materia di informazione a mezzo stampa, Le chiedo formalmente di pubblicare una nota di rettifica.
Distinti saluti».
Fin qui la lettera di Annalisa Altomare che volentieri pubblichiamo, scusandoci con l’assessore Minervini e la stessa dott.ssa Altomare, ma ci corre l’obbligo di fare, a nostra volta, qualche precisazione: il comunicato di Andreula è stato pubblicato anche da tutte le altre testate on line di Molfetta. Come mai la richiesta di rettifica è stata inviata solo a “Quindici”?
Ci fa piacere constatare che, evidentemente, “Quindici” resta il giornale più letto e soprattutto più credibile e autorevole (come ritiene anche qualche magistrato),  e che fa opinione a Molfetta soprattutto se la presenza della stessa notizia sugli altri siti viene ignorata dalla dott.ssa Altomare e da altri lettori. In definitiva, però, se è stato scritto il falso anche dagli altri, la rettifica andava indirizzata pure a loro. Questo per dovere di correttezza - lo ricordiamo alla stessa dott.ssa Altomare - soprattutto nei nostri confronti.
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet