Recupero Password
Molfetta, il presidente Asm conferma la rottura dei rapporti con la Uil
24 novembre 2009

MOLFETTA - "Nel corso di un incontro tenutosi questa mattina - informa un comunicato dell'Asm - nella sede dell'Azienda Servizi Municipalizzati, il Presidente Pasquale Mancini (foto) ha ribadito ai Sindacati (alla presenza della stessa UIL Trasporti) la rottura dei rapporti con la delegazione aziendale di quest'ultima rappresentanza dei Lavoratori, che è apparsa comprenderne convintamente le motivazioni.
Nella ASM il clima è duplice.
C'è chi ha compreso le nuove necessità, strettamente legate al rigore amministrativo, alla indifferenza delle sigle e delle appartenenze, alla ottimizzazione della operatività nell'espletamento dei servizi, al futuro.
E c'è chi vive ancora guardando nello specchio retrovisore, nella speranza che si possa tornare al tempo dei privilegi, dell'approssimazione, al passato.
Noi avvertiamo forte il dovere (per i Lavoratori, per l'Amministrazione Comunale e perché patrimonio di tutti i molfettesi) di portare l'ASM forte e preparata all'appuntamento con le nuove leggi e i nuovi assetti territoriali che la creazione della BAT ha nei fatti determinato anche in sede ATO.
Il CDA, la Dirigenza Aziendale e il Presidente stanno lavorando per il futuro di tutti i lavoratori dell'indotto ASM puntando su servizi ad elevata redditività, su nuova impiantistica  e su intese con i Comuni limitrofi, senza trascurare la qualità del servizio quotidiano.
Chi non lo comprende e continua ad adottare atteggiamenti fuori da questo coro è fuori dal tempo: il futuro dell'Azienda impone scelte radicali e richiede l'impegno di tutte le componenti aziendali se non dell'intera Città.
Tutte le questioni sul tavolo, come quelle legate al personale, agli investimenti, al bilancio, saranno affrontate e risolte in maniera complessiva d'intesa con l'Amministrazione Proprietaria.
Con questo incontro, nel corso del quale abbiamo chiarito i motivi alla base della confermata rottura dei rapporti con la delegazione UIL Trasporti, ci auguriamo di aver posto la parola fine a questa vicenda e di poter riprendere a concentrarci sui progetti e i servizi che meritano la nostra attenzione".

 

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


2))) In seguito a ciò, secondo una prima versione sull'origine di questa usanza, si creò in Francia la tradizione di consegnare dei pacchi regalo vuoti in corrispondenza del 1º di aprile. Il nome che venne dato alla strana usanza fu poisson d'Avril, per l'appunto pesce d'aprile. Ma dato che l'usanza è un po' comune a tutta l'Europa, alcuni studiosi sono andati un pochino più indietro nel tempo e hanno ipotizzato come origine del pesce d'aprile l'età classica, ed in particolare hanno intravisto sia nel mito di Proserpina che dopo essere stata rapita da Plutone, viene vanamente cercata dalla madre, ingannata da una ninfa, sia nella festa pagana di Venere Verticordia alcune possibili comunanze con l'usanza attuale. Diversi mezzi di comunicazione di massa hanno deliberatamente o involontariamente diffuso in molti paesi diversi pesci d'aprile (per gli inglesi April fool's day, per i tedeschi Aprilscherz). Persino giornali e televisioni considerate serie considerano il primo aprile un giorno in cui è lecito far passare per informazione corretta bufale anche notevoli. Ogni anno in questo giorno compaiono delle notizie vere che poi si rivelano false! L'ASM, a mezzo di questo comunicato stampa, ci fa sapere che: "Il CDA, la Dirigenza Aziendale e il Presidente stanno lavorando per il futuro di tutti i lavoratori dell'indotto ASM puntando su servizi ad elevata redditività, su nuova impiantistica e su intese con i Comuni limitrofi, senza trascurare la qualità del servizio quotidiano". ANCORA: "Tutte le questioni sul tavolo, come quelle legate al personale, agli investimenti, al bilancio, saranno affrontate e risolte in maniera complessiva d'intesa con l'Amministrazione Proprietaria". Mi pongo un problema, però: OGGI E' 24 NOVEMBRE, E NON 1° APRILE! C'E' QUALCHE SFASATURA TEMPORALE DA QUELLE PARTI? ---F.R.---

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet