Recupero Password
Molfetta, il Partito Democratico si presenta: vogliamo allargare la partecipazione
12 dicembre 2007

MOLFETTA - Esordio pubblico ieri nella Fabbrica S. Domenico per il Partito Democratico a Molfetta, un'occasione per incontrare i propri elettori con l'impegno a far crescere la "democrazia partecipativa", come ha sottolineato il portavoce Giovanni Abbattista.
Il Pd si propone di cogliere i bisogni della città e ricercare le soluzioni più adeguate ad una società in rapido cambiamento, per far sì che i cittadini siano protagonisti del futuro: è questo l'obiettivo annunciato dall'assessore regionale alla cittadinanza attiva, Guglielmo Minervini (foto).
Non sono mancate le critiche sul modo in cui è stata gestita, dalla maggioranza di centrodestra e dal sindaco Azzollini, la vicenda del nuovo porto, con il rifiuto di aderire all'Autorità del Levante, il consorzio pugliese del quale fanno parte gli scali di Manfredonia, Barletta Bari e Monopoli, col il rischio di un isolamento.
L'area metropolitana e i piani strategici sono stati gli altri temi toccati da Minervini che ha espresso il timore che Molfetta resti fuori da ogni ipotesi di futuro.
In attesa di nominare i vertici locali del nuovo partito entro il 20 gennaio, il Pd avvierà un'analisi dei problemi cittadini per proporre le soluzioni più opportune a rilanciare una città che sta scivolando lentamente nel degrado.

Autore: Giacomo Pisani
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet