Recupero Password
Molfetta, i bambini adottano un giardino pubblico della periferia Su proposta del Consiglio comunale dei ragazzi iniziativa degli alunni della scuola “Zagami”
26 maggio 2009

MOLFETTA - I bambini adottano un pezzo di giardino pubblico abbandonato in periferia. Gli alunni della scuola elementare “V. Zagami” di Molfetta hanno partecipato alla riqualificazione di un'area a verde situata proprio accanto al loro istituto scolastico (nella Zona 167) e, da ora in poi, saranno loro stessi ad occuparsi della manutenzione del giardino. I ragazzi si sono presi cura di questo spazio con ulivi, eucalipti e pini che si presentava sporco e in condizioni di abbandono, lo hanno abbellito e adesso si occuperanno di innaffiare le piante, curare l'erba e soprattutto vigilare contro eventuali attacchi vandalici. Mercoledì 27 maggio, in via Leonardo Azzarita, alle ore 11.30, si terrà l'inaugurazione ufficiale di questo giardino: saranno presenti il sindaco Antonio Azzollini, l'assessore ai Servizi Socio Educativi Luigi Roselli, la dirigente del Terzo Circolo Didattico Tiziana Santomauro e il presidente del Wwf Molfetta, Pasquale Salvemini. Ovviamente non mancheranno i rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi e gli alunni della scuola elementare “V. Zagami” che hanno ideato e realizzato il progetto. Nata da un'idea del Consiglio Comunale dei Ragazzi, l'iniziativa ha trovato subito il coinvolgimento del Centro Comunale per Ragazzi “Liberittutti” (gestito dalla cooperativa sociale “Shalom”) e degli alunni delle classi terze e quarte della scuola elementare “V. Zagami”. Grazie al prezioso aiuto degli esperti della sezione locale del Wwf, i ragazzi hanno partecipato alle diverse fasi di riqualificazione: dopo la rimozione di vetri, lattine, cartoni ed erbacce si è proceduto con la potatura degli alberi, il livellamento e la concimazione del terreno e la piantumazione di essenze mediterranee, piante officinali e piante grasse ornamentali. Si sono realizzati percorsi didattici e piccole recinzioni in legno per impedire il calpestio del terreno. Infine, ogni pianta è stata classificata e contrassegnata da un cartellino descrittivo. Ora, saranno ancora loro, i bambini, a prendersi cura del loro giardino, custodirlo e segnalare l'eventuale rischio di atti vandalici. «È una straordinaria testimonianza di impegno, senso civico ed educazione all'ambiente che giunge dai bambini e dalle loro insegnanti. Sarebbe bello se ogni scuola di Molfetta adottasse un pezzo di giardino di Molfetta, affinché l'esempio di tanti bambini diventi una barriera morale contro quei vandali, piccoli e grandi, che spesso deturpano i parchi e i giardini della nostra città» ha commentato l'assessore ai Servizi Socio Educativi, Luigi Roselli.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet