Recupero Password
Molfetta, ala di riserva: Il volontariato secondo il Vescovo del "Grembiule" L'iniziativa è organizzata dall'Associazione "Angeli della Vita" per favorire l'integrazione delle persone affette dalla sindrome autistica e disturbi correlati
05 novembre 2009

MOLFETTA - Un'attività di promozione del Volontariato su tutto il territorio della diocesi di Molfetta, Giovinazzo, Ruvo di Puglia e Terlizzi,  per far conoscere l'Associazione "Angeli della Vita" ed avvicinare volontari, educatori, operatori scolastici e sanitari, alle problematiche di cui si occupa il sodalizio: sindrome autistica e disturbi correlati.  L'iniziativa, organizzata dall'Associazione "Angeli della Vita" di Giovinazzo si inserisce nel progetto di promozione promosso dal Centro di Servizio al Volontariato San Nicola per la provincia di Bari con il patrocinio dell'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Giovinazzo.
Il progetto si conclude sabato 7 novembre 2009 con una Tavola Rotonda che si terrà presso la Sala ricevimenti "Magnolia" a Molfetta, in cui si discuterà e dibatterà sulla visione che don Tonino Bello aveva del volontariato e soprattutto del suo "farsi" volontario o "Ala di riserva".
Alla Tavola Rotonda, presieduta dal Giuseppe Tulipani, promotore e presidente della realtà associativa ,partecipano mons. Ciccio Savino presidente della Fondazione Santi Medici di Bitonto, Annalisa Altomare, Direttore Sanitario del presidio ospedaliero "don Tonino Bello" di Molfetta, Renato Brucoli, editore della Casa Editrice Insieme e di una collana dedicata a don Tonino, Rosa Franco, presidente del Centro di Servizio al Volontariato San Nicola per la provincia di Bari, Leo Lestingi, direttore responsabile del periodico della Fondazione don Tonino Bello "Il Grembiule". All'incontro saranno presenti gli Assessori ai Servizi Sociali di Giovinazzo, Cosmo Damiano Stufano e di Molfetta Luigi Roselli. Nel corso dell'incontro saranno premiati i partecipanti al concorso di disegno e pittura, che avranno con le loro opere collegato "l'idea che unisce" don Tonino Bello e il mondo del volontariato.
Le opere, costituiranno patrimonio dell'Associazione e la loro destinazione troveranno collocazione in futuro presso la sede operativa del sodalizio in una sezione permanente dedicata a don Tonino.  Una nota particolare che collega don Tonino all'associazione "Angeli della Vita" risiede nell' accostamento dello stemma episcopale di mons. Bello, rappresentato da due ali di angelo e dal logo dell'Associazione caratterizzato da una piuma. 
Una simbologia che costruisce idealmente un messaggio: la piuma, parte dell'ala dell'angelo, caduta sulla terra da cui si attinge la forza spirituale da essa derivante.  Un modo per farsi "Ala di riserva" per il disabile e riceverne una ricchezza spirituale.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet