Recupero Password
“Mi prendo cura del territorio Ci metto la faccia”
15 luglio 2020

Per lei è un ritorno alla politica attiva. Cosa l’ha spinta a tornare in campo? «Ringrazio Quindici per questa opportunità. In realtà non ho mai smesso di essere impegnata nella società civile, accanto alle persone, nelle associazioni che promuovono cultura, con le persone che operano come volontari in quartieri difficili. La politica è la mia passione, non è il mio mestiere. Il tempo dedicato alla politica e all’impegno civile è un tempo diverso da quello che dedico alla mia professione di MEDICO. Devo dire che restare un po’ in disparte è comodo, diversi amici mi hanno sollecitato a un impegno più diretto e ho scelto di cominciare questo percorso. La Città di Molfetta non è rappresentata in Consiglio Regionale». La sua è una candidatura contro? «Assolutamente no. Offro al giudizio di ogni elettore la mia persona, la mia storia personale non infallibile, vissuta fra giornate luminose ed errori. Sono presente in questa occasione elettorale per essere attiva nella costruzione di azioni positive in favore delle persone di questo territorio. Mi prendo cura. In senso reale e metaforico. Ascolto. Studio. Approfondisco i problemi e provo a offrire soluzioni quali azioni positive per il lavoro, lo sviluppo, la buona salute, la difesa delle persone fragili, la cultura, la tutela della qualità del suolo, del mare e dell’aria. La mia è una candidatura PER combattere l’odio, eliminare le barriere, ridurre i conflitti, essere più solidali». La sua Lista appoggia Emiliano. Ma a Molfetta non siete troppi nel centrosinistra… «Il centrosinistra molfettese non dialoga da molto tempo. Bisogna mettere da parte tutto quello che impedisce una visione strategica unitaria per la nostra bella città. La frammentazione non porta buoni frutti. Il tempo per la elaborazione di un progetto comune è prossimo. Le donne e gli uomini impegnati a Molfetta nel centrosinistra hanno capacità, idee e buona volontà. Sanno essere comunità. Insieme sosterranno Michele Emiliano e le forze politiche della sua coalizione per continuare a fare bene e meglio per la nostra terra di Puglia. L’elettorato molfettese sa leggere la storia di ognuno dei candidati e sceglierà». Qualcuno la vede come l’anti Tammacco… «Sorrido bonariamente perché la mia formazione mi ha da sempre dato un’impronta di rispetto e tolleranza. Rispetto le scelte di tutti ed esigo medesimo rispetto per le mie scelte. Ho comunicato alla città la mia candidatura nella lista di Senso Civico a febbraio di quest’anno. Non ho fatto calcoli. Scendo in campo con le mie risorse e con i miei amici. Non penso che le persone che votano si possano intruppare e spostare a seconda del momento. La mia è una scelta chiara e lineare nell’ambito del Centrosinistra. In questi giorni sto raccontando le linee di sviluppo del mio impegno. Incontro persone e le ascolto con grande attenzione. Chiedere consenso è faticoso. “Ci metto la faccia”. La gente mi conosce». Come si diversifica la sua candidatura da quelle di altri del centrosinistra? «Vorrei evitare di fare confronti. Ognuno ha qualità, sensibilità e percorsi di formazione diversi. Gli elettori facciano i confronti, i candidati offrono opportunità di scelta». Come vede la situazione politica e amministrativa locale? «Questi sono i giorni in cui emergono più forti le contraddizioni di una compagine amministrativa che non ha un denominatore comune politico. Manca una visione strategica dello sviluppo della Città con la prima finalità dello sviluppo e della creazione di nuovi posti di lavoro. L’agenda è ricca ed impegnativa: PORTO COMMERCIALE. PORTO TURISTICO. ASI. ZES. Imprese. COMMERCIO. AREA MERCATALE. MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO. NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE E CONTENIMENTO DEL CONSUMO DI TERRITORIO. TUTELA DELE COSTE. TURISMO.RIUTILIZZO DELLE ACQUE REFLUE. AGRICOLTURA. SALUTE. SICUREZZA. CONTRASTO ALL’ABUSIVISMO. PIANO DEI SERVIZI. Bisogna darsi da fare. Insieme. Ognuno è uno strumento per la crescita della comunità. Con responsabilità e umiltà». © Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet