Recupero Password
Mani tese, un impegno di giustizia anche da Molfetta  
15 luglio 2007

Mani Tese è una Organizzazione non governativa e non lucrativa, di utilità sociale,ormai ben consolidata,fondata nel 1964. Dal 1978 è riconosciuta come Ente Morale, e dal 1997 è dotata dello status consultivo presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC). Ha finanziato oltre 2000 progetti di sviluppo in tutto il mondo. Auspicando un'economia dei beni comuni, uno sviluppo centrato sulla promozione dei beni pubblici globali (terra, acqua, aria), della pace, della stabilità finanziaria e ambientale, il nostro scopo è quello di garantire a tutte le comunità dei paesi del Sud del mondo l'autosufficienza e l'autodeterminazione, dicendo NO ai soprusi, alle disuguaglianze e alle ingiustizie che affliggono l'umanità come per esempio lo sfruttamento del lavoro minorile: bambine e bambini, trascorrono circa venti ore al giorno lavorando in nero in fabbriche, miniere e in molti altri luoghi di lavoro pericolosi, poiché sono spesso causa di gravi malformazioni fisiche e sottraggono,fra l'altro,tempo all'istruzione (l'analfabetismo ha infatti un tasso altissimo nei paesi del Sud del mondo). Mani Tese inoltre partecipa alla Global march against child labour, la più vasta campagna mai lanciata dalla società civile contro lo sfruttamento del lavoro infantile, a partire dalle sue forme peggiori, per chiedere istruzione gratuita e di qualità per tutte le bambine e i bambini del mondo. Il movimento é presente in 140 Paesi e raccoglie migliaia di associazioni. Quella di Mani Tese è una “militanza pacifica” che, attraverso campagne, coordinamenti locali e nazionali, propone un modello di sviluppo non competitivo, ritenendo che il commercio debba essere uno strumento di sviluppo e non di sopraffazione. L'associazione è attualmente impegnata in opere di volontariato, raccolta fondi (tramite generose donazioni, campi di lavoro e altre attività) per la realizzazione di progetti di sviluppo in America Latina (Bolivia, Brasile, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Messico, Nicaragua), Africa (Benin, Burkina Faso, Guinea Bissau, Mozambico), Asia (Bangladesh, Cambogia, India,Vietnam) con l'aiuto di partner locali ONG (Organismi non governativi), CBO (Organizzazioni Comunitarie di Base), associazioni di villaggio, di donne, contadini, etc. I temi delle campagne, le idee e i valori concretamente attuati con i progetti hanno maggiore forza di cambiamento quanto più vengono diffusi! I gruppi attivi in Italia sono più di 40. Molfetta non si sottrae a questo impegno di giustizia, e grazie alla tenacia e all'esperienza sul campo di una volontaria, già da tempo impegnata in progetti nazionali, il gruppo è nuovamente presente nella nostra città in via Termiti n. 14 nel centro storico (per eventuali informazioni potete scrivere all'indirizzo e-mail cinzialigustro@libero.it). Siamo fiduciosi nella partecipazione di altri volontari perché lottare contro la fame nel mondo, lo sfruttamento del lavoro infantile, l'analfabetizzazione, a favore del riconoscimento dei fondamentali diritti umani (dignità, libertà di parola, di pensiero di autodeterminazione politica ed economica) non può non riguardare l'intera umanità, poiché rappresenta un impegno universale di giustizia “Nessun uomo può dirsi davvero libero finché anche un solo uomo nel mondo sarà in catene!” (Ernesto “Che” Guevara)
Autore: Arianna Pansini
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet