Recupero Password
Legatumori: un bilancio tutto in positivo
15 aprile 2006

A distanza di un anno dall'apertura è tutto in positivo il bilancio della Legatumori di Molfetta, che opera con ottimi risultati per la prevenzione dei tumori maligni attraverso le diagnosi precoci. La Legatumori è un'associazione nazionale di volontariato deputata solo alla diagnosi preventiva dei tumori e per questo motivo è unica in tutt'Italia. Lo statuto dell'associazione prevede che vi sia una sede in ogni capoluogo di provincia italiano e in alcuni altri grandi centri, tra i quali Molfetta, scelta per l'alta incidenza di tumori. A dirigere la sede molfettese il dott. La Forgia, il quale, incaricato direttamente dal presidente nazionale della Legatumori, Schittulli, ha potuto dar vita ad un centro di prevenzione ben organizzato e nel quale chiunque si iscriva, pagando una tessera annuale di 40 euro, valida in tutti i centri italiani della Legatumori, ha diritto a visite specialistiche gratuite di qualsiasi tipo. Le visite sono fissate tramite prenotazione da una segreteria, composta unicamente da volontarie, e vengono effettuate tutte da medici specialistici e personale infermieristico ospedaliero: in questo modo ogni qual volta ad un iscritto viene diagnosticato un tipo di tumore maligno questi può essere subito sottoposto ad ulteriori accertamenti ed eventualmente ad intervento chirurgico presso l'ospedale di Molfetta, sempre seguito dallo stesso specialista della Legatumori che ha effettuato la diagnosi preventiva. Attraverso questa collaborazione tra Legatumori e struttura ospedaliera si garantisce una continuità nella cura del paziente che, anche laddove riveli patologie, non è abbandonato da chi per primo le ha diagnosticate e non è costretto a rivolgersi altrove ma può risolvere il problema immediatamente, con tempi di ripresa molto buoni. Lo stesso dott. La Forgia ci confessa che tra i 400 iscritti di questo primo anno ci sono stati diversi casi di diagnosi precoce di tumori maligni che, scoperti in fase iniziale, sono stati curati facilmente senza conseguenze traumatiche. E sempre per garantire la rapidità del servizio che viene prestato agli iscritti, le visite non prevedono grandi lista d'attesa: entro 20 giorni qualsiasi tipo di richiesta viene esaudita. Inoltre l'associazione offre la possibilità di effettuare vari tipi di visite: da quella ginecologica che si avvale dell'esame del pap test, della colposcopia, dell'ecografia ginecologica, alla visita senologica, a quella urologica, a quella dermatologica che si avvale della videodermatoscopia (esame in cui i nei vengono ingranditi attraverso computer), per proseguire con la visita pneumologica, ematologica, otorino – laringoiatra e infine proctologica. Le richieste maggiori vengono dalle donne, in particolare quelle dai 30 anni in su, per la prevenzione dei tumori dell'utero e del seno, ma numerose sono le emergenze, non solo femminili, relativi ai tumori della pelle. Quello della Legatumori di Molfetta è un servizio importantissimo per tutta la comunità dal momento che è ormai noto che se tutti facessimo prevenzione l'80/90% dei tumori maligni sarebbe curabile. A sostenere il centro molfettese vi sono l'associazione nazionale Legatumori, che fornisce materiali e strumentazioni, l'A.S.L. che ha fornito gratuitamente l'attuale sede (situata in un edificio a fianco a quello ospedaliero), e il Comune di Molfetta che, insieme alla Consulta Femminile, ha collaborato al lancio pubblicitario della lega. Quest'ultima, oltre a svolgere un lavoro di prevenzione secondaria attraverso diagnosi precoci, si occupa anche della prevenzione primaria attraverso l'organizzazione di cicli di conferenze informative sulle cause dei tumori e campagne di sensibilizzazione contro il fumo, per una corretta alimentazione, contro l'inquinamento e le radiazioni ultraviolette. A questo si aggiunge la partecipazione a tutte le campagne nazionali della Legatumori, come quella della “Settimana del nastro rosa” (tenutasi nel mese di marzo), durante la quale è stato possibile effettuare presso il centro visita senologiche e ginecologiche gratuite anche per le non tesserate. Infine, i volontari della lega organizzano spesso raccolte di fondi che vengono direttamente investiti nello sviluppo del centro molfettese, per l'acquisto di nuove strumentazioni che garantiscano una maggiore attendibilità diagnostica agli esami effettuati. Fino ad ora il servizio svolto dalla Legatumori è andato molto bene, grazie soprattutto al clima di collaborazione e alla disponibilità dei volontari che ci lavorano e all'efficace “passaparola” che ha permesso a molti di conoscere questa nuova realtà che chiude del tutto in positivo questo primo anno di attività.
Autore: Giovanna Bellifemine
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet