Recupero Password
La Tulipano resta un mistero Nessuna traccia del quinto candidato sindaco
29 maggio 2006

MOLFETTA - Ci sarebbe piaciuto offrire ai nostri lettori uno scoop, quello della foto al momento del voto del quinto candidato sindaco, l'unica donna, Maria Antonia Tulipano, appoggiata da e “Rinnovamento per Molfetta, magari anche la sua prima intervista, giusto in tempo utile prima della conclusione di questa convulsa tornata elettorale. Nulla da fare, nonostante gli sforzi della redazione di Quindici on line, anche nella giornata di ieri e nella prima mattinata di oggi, dell'unica donna che ha avuto il coraggio di sfidare il predominio maschile in politica, non s'è avuta traccia. Voci dicono che, in quanto residente a Giovinazzo, non abbia addirittura votato, così che non avrà neppure avuto la necessità di risolvere l'assillo angosciante fra scegliere se stessa oppure … oppure se seguire quella propensione al voto disgiunto che, nonostante tutte le smentite, sembra proprio aver contraddistinto l'azione elettorale delle due liste, create ad hoc, che l'hanno nominalmente appoggiata. Se il voto disgiunto sarà stato praticato massicciamente e quindi scientemente, lo diranno fra poco le urne. Una cosa rimane certa, l'universo della campagna elettorale molfettese è stato attraversato da un Ufo, misterioso e ignoto come tutti gli oggetti non identificati, appunto la “cognata” Maria Antonia Tulipano. Intanto le operazioni di voto sono riprese alle ore 7, da un primo giro per i seggi elettorali si registra l'identica situazione di ieri, flusso costante, ma senza grandi affollamenti. Vedremo alle 15 dove si fermerà l'affluenza, certo che la bassa partecipazione è apparsa strana agli addetti ai lavori, 700 candidati, un così massiccio tam tam, volantini ed il resto, e poi la gente resta a casa. Curiosa anche la fondamentale assenza di un cerimoniale che siamo stati abituati a vedersi ripresentare ad ogni elezione amministrativa, le macchine di candidati che girano per controllare non si sa bene che ed i gruppetti agli angoli delle scuole sedi di seggio per un ultimo consiglio al volo, un passaggio furtivo di santino, una verifica che le promesse siano mantenute. Insomma, fra ieri ed oggi la città sembra essersi appassionata poco alla scelta del sindaco. E vai a capire perchè.
Autore: Lella Salvemini
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet