Recupero Password
La Partita del Cuore per aiutare Luca Sabato 17 maggio alle ore 10, allo stadio comunale di Molfetta
12 maggio 2008

MOLFETTA - Luca è un ragazzo di 13 anni che oggi vi chiede una mano per realizzare il suo sogno! Il sogno di un bambino sveglio e vivace a cui, cinque anni fa, qualcuno ha reso più difficile la vita ma non è riuscito a togliergliela. Il 7 febbraio del 2002 infatti, mentre gioca con il suo cane dopo la scuola, Luca viene aggredito e abbandonato. La mamma lo ritrova sulla neve, gelido e privo di conoscenza. Rimane in coma per tre mesi e mentre i dottori iniziavano a credere che non ce l'avrebbe fatta, Luca si sveglia riapre i suoi occhi che però non vedono più. Luca era diventato cieco ma era ancora vivo e, se è vero che aveva perso la vista, è ancor più vero che acquisisce una gran voglia di riprendersi quello che gli avevano tolto. Con grandi sforzi riacquista l'uso del linguaggio, la capacità di mangiare come tutti e torna ad ascoltare la voce della mamma, del papà e quella del fratellino. In cinque anni Luca ha fatto molti miglioramenti ma da solo non può fare molto di più. Oggi non vede e non può camminare, ma una nuova terapia associata a fisioterapia chiamata "therasuite" possibile solo negli Stati Uniti(precisamente presso l'"Ocean Hyperbaric Neurologic Center" in Florida) può dargli una nuova spinta per continuare a migliorare e soprattutto la grande possibilità di tornare a camminare con le proprie gambe e guardare con i propri occhi. Non si tratterebbe di un miracolo ma di una grande possibilità che però costa molto. I costi per il ricovero sono enormi, si aggirano intorno ai 300.000 euro spalmati in cinque anni per la terapia, la fisioterapia, i costi per l'abitazione e gli spostamenti. Questa somma non è alla portata della sua famiglia e per questo gli "amicidiluca" stanno mettendo in atto una serie di idee e di iniziative che daranno a Luca la possibilità di realizzare il suo sogno, il sogno di una vita normale. Sabato 17 maggio la divertentissima formazione del Mudù, di Radionorba e del CRAL Regione Puglia si affronteranno allo stadio Paolo Poli di Molfetta per una partita di beneficenza che destinerà il ricavato proprio a Luca. Ingresso con offerta libera. Aprirà l'evento la cantante biscegliese Gabriella Aruanno, una giovane promessa della musica italiana che, nonostante la giovanissima età di 13 anni, ha al suo attivo svariate apparizioni televisive sui media nazionali, partecipazioni ad importanti rassegne musicali e concorsi che le hanno dato la possibilità di lavorare a stretto contatto con Marcello Cirillo “ mattatore di “Mattina in famiglia” su Rai2, Grazia di Michele e al produttore discografico Angelo Valsiglio (a cui sono legati nomi come Pausini, Ramazzotti, Anna Oxa, Ivana Spagna). Gli speaker della giornata saranno il giornalista Corrado Minervini (Rockstar, Rocksound, Hot mania) e Mariella Ranieri, leader del gruppo rock Queimada.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet