Recupero Password
La Fulgor Molfetta riparte. Obiettivo: migliorare
21 settembre 2009

MOLFETTA - Si avvicina anche per la Fulgor Molfetta l'inizio della nuova stagione. Il 26 settembre, infatti, parte il campionato di serie D e anche quest'anno, per la seconda stagione consecutiva, a guidare la formazione molfettese sarà coach Giovanni Gesmundo. Giovanni, da chi sarà formato il roster di questa stagione? "Quest'anno non ci saranno i due argentini Mariano Peresini ed Eric Bellman che si sono aggregati alla prima squadra; il roster sarà composto da quattro senior, tre dei quali i confermati Altamura, De Virgilio e De Gennaro, e il nuovo Giuseppe Gesmundo, e dai ragazzi dell'under 19 e dell'under 17, che sono arrivati alle finali regionali di categoria lo scorso anno, più alcuni ragazzi del '94 e del '95. Sarà una formazione formata completamente da molfettesi, ad eccezione del giovane argentino Tomas Càula, che già si allenava con noi lo l'anno scorso". Quali pensi siamo le squadre che puntano alle parti alte della classifica e quali sono gli obiettivi della Fulgor? "Sicuramente tra le favorite del girone ci sono il Ruvo e il Santeramo e ancor più il Lucera che punta al salto di categoria. Il nostro obiettivo stagionale, invece, rimane la salvezza, cercando di migliorare il 9° posto in classifica dell'anno scorso; e ci dovremo impegnare tanto sin da subito visto che sarà un inizio col botto con quattro derby nelle prime quattro giornate, la prima delle quali proprio contro Ruvo". Infine, una domanda sul futuro di questi ragazzi: pensi che ci siano alcuni elementi che potrebbero puntare col tempo a categorie superiori se non alla prima squadra? "Si, certo. Sicuramente alcuni di loro, in futuro, potrebbero puntare a categorie superiori della serie D; ovviamente però devono continuare a impegnarsi negli allenamenti per poter crescere e quindi ambire al salto di qualità. E' questo infatti il nostro obiettivo. Alcuni di loro, come i più giovani, avranno un ruolo marginale in serie D quest'anno, ma già lo stare nel gruppo o anche giocare alcuni minuti sono il primo passo per crescere ulteriormente". Prosegue, intanto il lavoro di preparazione della Virtus agli ordini di coach Carolillo. Incrementato il lavoro fisico, gli allenamenti sono caratterizzati dalle sedute tecniche con l'obiettivo di migliorare l'amalgama di squadra in vista del primo importante impegno di campionato il 27 settembra al PalaSassi di Matera.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet