Recupero Password
La Destra all'attacco dei rappresentanti molfettesi alla Regione: Minervini e Visaggio
07 gennaio 2006

MOLFETTA – 7.1.2006 "Alleanza Nazionale - Destra sociale Molfetta" e il Circolo Area "Von Bismarck" di Molfetta vanno all'attacco degli esponenti molfettesi alla Regione: l'assessore Guglielmo Minervini della “Margherita” e il consigliere Franco Visaggio del “Nuovo Psi” da poco traghettato dal centrodestra a Molfetta al centrosinistra alla Regione e quindi trasformatosi subito nel nemico da combattere per i giovani della destra. In una nota inviata a “Quindici” il dott. Pietro Mastropasqua, dirigente provinciale di Alleanza Nazionale preannuncia un volantinaggio per questa sera “per protestare contro la Regione Puglia e i consiglieri regionali molfettesi. Oggetto della protesta: sede ASL, Fiaccola Olimpica e Porto. In un solo mese la nostra comunità cittadina ha subito tre "smacchi" dalla Regione Puglia, anzi due e mezzo, per la precisione: uno ci auguriamo che venga scongiurato! Ma andiamo in ordine. Partiamo dalla scelta di stabilire la sede amministrativa della nuova Asl Ba/2 a Giovinazzo. Non comprendiamo come tale scelta possa aver ricevuto il placet dalla Regione! Molfetta è la città più ricca, più popolosa, più importante, oltre che meglio situata dal punto di vista viario, rispetto a Giovinazzo, Palo del Colle, Terlizzi, Corato, Bitonto, Ruvo. Al di la del campanilismo, la cosa ci sembra lapalissiana! Il Sindaco Minervini ha combattuto fino alla fine, ma inutilmente. Probabilmente con l'appoggio convinto dell'Assessore Guglielmo Minervini e del Consigliere regionale Visaggio un risultato positivo per Molfetta si sarebbe potuto ottenere, tenendo presente, oltretutto, della "forza" politica dei due. Le ragioni di questo disinteresse? L'ideale sarebbe chiederlo ai due consiglieri! Noi possiamo ipotizzare: un reale disinteresse per Molfetta o una qualche "cambiale" elettorale o un qualche interesse legato a Giovinazzo oppure che, in vista delle elezioni, non si volesse far vincere la battaglia alla Giunta di centrodestra. Chissà, la politica ha spesso delle logiche incomprensibili che possono andare a danno anche della Città e dei cittadini! Ancora, l'altro giorno siamo venuti a conoscenza del percorso della fiaccola olimpica nella nostra provincia. Meravigliati prima, abbiamo poi collegato il "filo rosso" che lega il giro nel nord-barese della fiamma nel suo viaggio verso Torino. Partita da Bari la fiaccola raggiunge Terlizzi, città famosa per i fiori e per le ceramiche (non certamente per lo sport né per le sue strutture sportive), poi Ruvo, fino a Barletta. Probabilmente Nichi ha voluto fare un regalo a Terlizzi, la sua città. Potremmo anche capire, ma penalizzare una città come Molfetta che ha squadre ai vertici dello sport regionale, ha una campionessa olimpica, ha strutture di livello regionale, ha arbitri nella massima serie calcistica ed ha un passato sportivo rilevante, ci sembra veramente senza logica. Poi se pensiamo che dopo Terlizzi la fiamma passa da Ruvo e Barletta (città rossa governata da un diessino), saltando Trani e Bisceglie allora il dubbio che il percorso prescelto è stato fatto in base ai colori politici delle amministrazioni (o inimicizie) diviene una realtà. Infatti Molfetta e Trani sono governate dal Polo, Bisceglie da un sindaco di un partito comunista in rotta con Vendola. Quante combinazioni! Preferiamo lasciare ai molfettesi il giudizio sull'Assessore allo sport Minervini che non ha voluto la Fiamma olimpica a Molfetta facendo perdere alla città un occasione per promuovere gli sportivi molfettesi e la Città stessa. Forse ha voluto premiare solo le giunte rosse (Barletta e Terlizzi) e le città commissariate (Ruvo) in cui bisogna votare in primavera? "Pensare male è peccato ma quasi sempre ci si azzecca", diceva un politico saggio. Per ultimo, ma di grande importanza per Molfetta, c'è la questione Porto. La speranza di tutti è che tale questione non diventi un caso di "cattiva amministrazione", visto che da circa sei mesi il piano regolatore del porto è ancora nei cassetti della Regione Puglia in attesa del decreto di approvazione. È una semplice presa d'atto dovuta, una "firmetta" per cui si spera, per Molfetta, di non dover attendere troppo. I cinquanta milioni di euro che il governo di centrodestra ha stanziato per il Porto di Molfetta, sono lì, in tesoreria comunale, in attesa di essere spesi. L'assessore Guglielmo Minervini in un'intervista ha garantito che in poche il settimane il Prg sarebbe stato approvato dalla Regione. La nostra speranza è che i tempi non siano biblici. Per ora, ci spiace dirlo, ma sono passati quasi due mesi dall'intervista e non è stato fatto ancora nulla. I maligni continuano a dire che prima delle elezioni non ci sarà alcuna firma ("è un classico della politica", ci ripetono). Alcuni giornalisti vicini alla sinistra parlano di "approfondimenti" in corso. Noi speriamo che la correttezza e l'interesse dei cittadini vengano prima di ogni altra considerazione! Ci affidiamo al buon senso e all'onestà politica di Guglielmo Minervini, dell'Assessore all'Urbanistica, oltre che di Vendola. Non vorremmo "pensar male" anche in questo caso”.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Caro Roberto, come succede sempre nelle nostre discussioni, ogni volta che rimani senza argomenti sei costretto a sviare con qualche battutina, o con personaggi che con il mio colore politico non appartengono, e che io non riconosco. Dovresti guardare attorno anche la tua coalizione. La battutina su Economia Az.le, dimostra che non ti arrendi nè di fronte all'evidenza, di ciò che nelle sue tappe si chiama iter burocratico, che non può essere accelerato di molto. Dalla notizia di stanziamento, o di progettazione, tu sai quanto tempo passi fino alla sua realizzazione? Mi hai sempre detto che si sbandierò anni fa, Giunta Guglielmo Minervini, un tuo caro, la nascita a Molfetta di un centro della moda. Questo è terminato nel 2005. Quanti anni sono passati? E stiamo parlando di una struttura privata, ora immagina una publica. Hai ragione sulla residenza di Marinella Falca, ma rispetto alle altre città noi primeggiamo in più sport, abbiamo gestione CONI, (nel bene o nel male) alla piscina, è il palazzetto dello sport, più nuovo e migliore di tutti. Tu mi hai fatti un esempio per città, io te ne ho fatti sei di rilievo per Molfetta. Sulla fiaccola, non farti bastare quella di AN, perchè lo sai quanta publicità è stata fatta in ogni città al suo passaggio, e Molfetta è rimasta al palo! Lo sai che anche per me va bene parlare democraticamente qui, e per questo ringraziamo entrambi il Direttore di Quindici. Spesso hai avvalorato le mie battaglie, anche se questa volta vai sulla difensiva, perchè abbiamo colpito Guglielmo, tanto caro a te. Spero non lo abbia fatto per difendere anche Visaggio, perchè sai che è tornato a casa, nn la nostra ma la Vostra.(Alla regione è in maggioranza CENTRO-SINISTRA), A presto! P.S. Tu lo sai che non si vive più di nostalgia, ma si vive di democrazia, e spero anch'io che tanti giovani come noi, diano voce alle proprie idee, per migliorare molfetta, ed il nostro paese,sradicando dal territorio una certa classe politica; su questo sai bene come la penso, oh meglio come la pensiamo!

Sembrerò ripetitivo ma non è colpa mia. Caro Mario Mezzina, anche lei non risponde alle nostre domande ma dice che i nostri interrogativi sono degli argomenti sciocchi ed irrilevanti. Secondo lei è sciocco parlare di ASL? E' sciocco parlare di fiamma olimpica che tra l'altro proprio un molfettese ha portato in giro e non nella sua citta? E poi riguardo al porto io spero che qualcuno abbia letto il suo intervento. Lei dice che è bene che il piano regolatore del porto sia bloccato perchè i fondi a riguardo saranno gestiti da forza italia!!!!! GENTE QUESTA E' LA SINISTRA CHE VORREBBE GOVERNARE????? MI FATE SOLO PENA!!!!!! Non sapete cosa dire questa è la verità e poi la conclusione del suo articolo è pietoso.... Nel 94 Alleanza Nazionale in un congresso ha definitivamente abbandonato tutte quelle idee che si ricollegavano al ventennio. Di certo la vostra parte, invece, su questo punto ancora molto deve fare. Non riempitevi la bocca della parola FASCISTI, perchè solo questo siete in grado di fare. Ricordo al compagno che la falce e martello (vessillo di morte in tanti paesi del mondo) rappresenta il partito del presidente Vendola. Non avete niente da insegnarci ne ci dobbiamo vergognare di qualcosa specia se di fronte ce gente come lei. E poi una domanda: MA COSA NE SA LEI DI COME VERRANNO GESTITI I SOLDI DEL PORTO? PER CASO LEI E' UNO DI QUELLI FUORIUSCITI DAL CENTRO-DESTRA? FORSE LEI E' UNO DEI TAGLIATI FUORI? ALTRIMENTI NON MI SPIEGO COME FACCIA AD AVERE SIMILI INFORMAZIONI... PER SENTITO DIRE?????

La lettura di tutti i commenti oltre che mostrare la debolezza della sinistra nel rispondere a dei semplici interrogativi, dimostra quanto questa sia incapace di dare risposte al paese in temi importanti e fondamentali per lo sviluppo stesso di Molfetta, e mette soprattutto in evidenza quanto la sinistra non conosca la nostra città. A parte le varie battutine sulla fiamma che preferisco non commentare più, è impensabile che non si conoscano le nostre risorse (umane e strutturali) sportive. E' impensabile, per chi fa politica e per chi vuole il bene del proprio paese, ignorare i nostri campioni dello sport e ignorare quindi gli sforzi che questi fanno per rendere grande il nome di Molfetta. Per me è un'orgoglio vedere il nome di Molfetta negli albi d'oro di sport olimpici o in campi di serie A. E' vergognoso affermare che Molfetta non possiede nulla di tutto ciò. E' vergognoso affermare che le nostre non sono strutture di alto livello. Bene hanno fatto i dirigenti del centrosinistra a tacere su questi argomenti, perchè chi tace acconsente. Sull'ASL, mi sono cadute le braccia nel leggere alcuni commenti. Voglio ricordare a qualcuno che l'ospedale con Raffaele Fitto non è mai stato chiuso ma soprattutto non mi pare che ad oggi si siano avuti aumenti di posti letto. Questa è stata un'altra battaglia persa e non perchè a Molfetta debbano essere dati tutti gli uffici e tutte le risorse solo perchè abbiamo più rappresentanza in regione. Molfetta deve avere i giusti riconoscimenti perchè noi non possiamo essere trattati come una cittadella di montagna. Qualcuno ha parlato addirittura di ingorghi che creerebbero gli uffici: guarddate che non si stava parlando di un centro commerciale ma di uffici ASL, di uffici la cui gestione è regionale, quindi quali interessi DI GESTIONE avrebbe potuto avere questa amministrazione? Ciò che però mi ha fatto veramente ribrezzo sono stati i commenti sul Porto. Perchè non dite in campagna elettorale che il centrosinistra è contrario alla costruzione del nuovo porto? Perchè non dite che se vincete le amministrative rispedirete al mittente i 50 milioni già depositati nelle casse di Molfetta? Perchè non spiegate alla gente che secondo voi il porto non sa da fare perchè dannoso alla citta? Ma vi rendete conto di quanta demagogia ci sta in questi commenti? Ma soprattutto di quanta pochezza politica aleggi negli ambienti del centrosinistra? Chi fa politica cari compagni, dovrebbe sapere che se una finanziaria stanzia dei fondi per un'opera pubblica o per qualsiasi investimento, non significa che il giorno dopo ci sono i soldi e che dopo due giorni già ci sono i cantieri aperti. Sapete benissimo che c'è bisogno di tempi abbastanza lunghi (almeno due anni) e sapete anche tutte le valutazioni ambientali a cui tali progetti sono sottoposti. Quindi cosa vi inventate sull'approvazione? Il progetto poteva essere approvato solo a luglio e chi c'era a luglio??? Siete solo dei demagoghi e sinceramente mi fate paura. Poi lezioni di moralità sulla gestione di fondi vari o di "posti" o di "poltrone" non ne accettiamo dalla vostra parte. Il mio partito non scala banche quindi tacete! E ripassatevi un pò di cose perchè rischiate di prendere un pò di 2 in campagna elettorale.

Vorrei cercare di rispondere un pò a tutti, e soprattutto al mio caro amico Roberto Spadavecchia. Hai ragione, sei stato spesso critico nei confronti della tua coalizione, come dovresti ricordare anch'io sui temi passati sono stato critico sulla mia coalizione! Tu però hai sempre indicato il tuo amore per la città tra le priorità, ed ora invece ne fai due pesi e due misure. Se Molfetta non viene difesa dal centro-destra, è un affronto alla tua molfettesità, se la stessa cosa non viene fatta dal centro-sinistra è pura demagogia. Noi volevamo l'ufficio Asl, per una questione di crescita di Molfetta. A chi ci indica che questo è un elemento solo per "gestire" qualcosa, volevo ricordare che la gestione, comunque non sarebbe toccata al sindaco, in quanto la sanità è materia regionale, e i sindaci, partecipano solo ai tavoli di confronto. La Fiamma olimpica, non la chiediamo per un semplice prurito, ma perchè non riusciamo a capire come mai un evento caratteristico come questo, passi da città come Terlizzi e Ruvo, e Molfetta non sia nemmeno considerata! Caro Roberto, ti ricordo che nell'interland, noi molfettesi, possiamo vantare Marinella Falca, I fratelli Airoldi (arbitro e guardalinee), il Molfetta calcio primo in classifica, il tennistavolo che ha squadre in serie A e B, l'Hokey su pista dove il molfetta è primo, la pallavolo con l'indeco molfetta primo, Ignazio De Nichilo, neocampione italiano di karate. Forse ti impegni troppo negli studi e leggi poco lo sport, e lo frequenti poco, visto che non sai del nostro palazzetto! Ultimo punto il Porto: caro Roberto mi deludi, dovresti sapere fin dall'esame di "Economia Az.le E Rag. Generale" il funzionamento delle entrate ed uscite pubbliche! Non si decide in finanziaria l'uscita ed immediatamente i soldi sono disponibili! Sai bene che c'è un iter da far seguire e che ha diverse fasi burocratiche. Ti indico con certezza, che sei mesi fa si era giunti alla fase finale. Cioè i soldi erano nella tesoreria, il progetto pronto, mancava solo la, come prescritto dalla legge, ed indicato dall'assessore al porto "la presa d'atto" del prg porto da parte della Regione Puglia. A luglio, non stava mica Fitto! Il problema principale è che ci sono 50 mil. di € nella Tesoreria, da sei mesi, che non possono essere spesi! Quello che volevamo noi era collaborazione istituzionale che non c'è stata da parte dei nostri due consiglieri regionali! Non dimenticare che io come gli altri dell'associazione, seguiamo la linea di Alemanno, e a differenza della sinistra siamo stati Felicissimi quando si è risolta la questione "uva da tavola" a Bari. (Ne siamo felici perchè la questione si è risolta, ed ha visto attori principali in prefettura Gianni Alemanno, e Niky Vendola. A differenza dei nostri consiglieri Regionali, hanno posto su di tutto i problemi dei cittadini e non il colore politico! Imparate almeno questo, Molfetta dovrebbe essere la questione principale, non il suo colore politico!
Sebastiano sai benissimo che on serve in politica l'economia aziendale per mettere in atto un opera pubblica e sai benissimo che a Molfetta tra i politici c'è gente che ritiee che essere ragioniere significa essere collega del Ragioniere dello Stato; quindi sono convinto che se il Piano del porto lo si voleva sbloccare lo si poteva fare prima senza incorrere nelle attuali vendette che in politica ci stanno sempre (e lo sai benissimo)...forse eravate troppo convinti che Fitto vincesse, o forse c'è qualcuno che a Molfetta sul porto non ha mangiato abbastanza. Per la fiaccola a noi a Molfetta ci basta quella di alleanza nazionale e poi in questo periodo c'è gia troppo fuoco in politica nella nostra città, sia da una parte che dall'altra. Una precisazione Marinella Falca è residente a Giovinazzo e vorrei tanto ricordarti che ai tempi dell'argento olimpico grandi riconoscimenti alla stessa Marinella furono fatti dal sindaco di Giovinazzo, che fine fece il nostro in quella circostana? Poi sugli sport che hai elencato potremmo discutere in merito alla loro grande popolarità: non dimenticare che Ruvo nel calcio si trova ad avere grandi esponenti nazionali nel Basket, Barletta si trova ad una categoria superiore alla nostra nel calcio, quindi se dobbiamo scavare ogni Paese Ha il suo rispetto in ambito sportivo. Comunque è bello trovarci qui a discutere democraticamente, anche se siamo distanti politicamente ed anche se provenite da radici non certo democratiche; noi giovani dobbiamo far sentire forte la nostra voce ed anche da aspetti diversi possiamo agire assieme per un comune obiettivo: il bene del nostro Paese.




Carissimo sebastiano, sai benissimo che sono un guglielmino doc, ma a volte sono capace di fare critica al mio versante politico, però credo che in questo periodo non sapete proprio dove parare per trovare qualche cavillo di critica contro il centro-sinista regionale. non dimentichiamo i misfatti del famoso governo a rete sull'ospedale di molfetta buttato via dal famoso tandem amoruso-silvestris con il placet del sindaco e del senatore; per cui invece di puntare alla sede amministrativa, che creerà solo maggiori ingorghi nel Paese, puntiamo ad aumentare la qualità del servizio sanitatiro nel nostro ospedale e sfruttiamo le maggiori possibilità di sviluppo che ci da questa giunta. Seconda cosa: volevo sapere quali sono le grandi tradizioni sportive che ha avuto ed ha questo Paese; la critica sulla fiamma olimpica è proprio pura demagogia. Vi ricordo che avere un assessore di Molfetta non significa che qualsiasi cosa accada nella nostra Regione debba vedere il nostro Paese protagonista, è come se Ciampi facesse svolgere a Livorno qualsiasi manifestazione nazionale...forse nel vostro partito si usa così, non avete il dono dell'imparzialità. In ultimo il famoso e mai realizzato porto, sta diventando un pò come il ponte sullo stretto. Qui rientra in ballo il famoso governo a rete. Ormai i finanziamenti risalgono a due o tre anni fa, con tanto di manifesti pubblicati per la città dal senatore; ma dico io perchè non faceste approvare il piano sul porto dalla precedente e tanto amata giunta Fitto? Non so se i danni arrecati alla nostra città, dalla precedente Giunta regionale dipendessero da Fitto o dalla mancanza di polso del duo Tommaso-Tonino. Per cui invece di prendere freddo al Corso per protestare per colpe che vengono dalla vostra parte, voi di Area che avete la convinzione e le palle per farlo, iniziate ad attaccare qualcuno che sta al vostro interno e ricordategli quali sono i veri valori sociali che tanto rivendicate.


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet