Recupero Password
L'Orchestra della Provincia di Bari suona suona in fabbrica Domani al Centro sportivo C.r.a.l. Nuovo Pignone a Bari
18 settembre 2006

BARI -L'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari torna, dopo anni, a suonare nelle fabbriche. Domani, martedì, si esibirà alle 18.30 presso il Centro Sportivo del C.r.a.l. del Nuovo Pignone (strada provinciale per Modugno n. 10 - Bari) di fronte ai dipendenti dell'azienda barese specializzata nella realizzazione di apparecchiature meccaniche ed elettriche per la regolazione dei processi industriali. Diretta dal Maestro Graziella Contratto, l'Orchestra provinciale eseguirà brani di Evangelista, Chabrier, De Falla e Ravel. Si tratta di un'iniziativa di beneficenza, promossa dal C.r.a.l. del Nuovo Pignone in collaborazione con la Ge Volunteers, organizzazione internazionale dei dipendenti della General Elettric, finalizzata a raccogliere fondi per il completamento di un progetto di costruzione di un ospedaletto pediatrico in Albania, promosso dai Frati Minori Cappuccini di Bari. Progetto a cui collaborava anche un ex dipendente della fabbrica Nuovo Pignone, Giuseppe D'Angelico, deceduto mentre lavorava con le maestranze alla realizzazione del suddetto ospedale. L'iniziativa è stata immediatamente accolta dal Presidente della Provincia di Bari, Vincenzo Divella, dall'Assessore alla Cultura Vittorino Curci e dagli assessori alle Attività produttive e alla solidarietà sociale Gianna Mastrini e Antonello Zaza che hanno subito messo a disposizione degli operai l'Orchestra sinfonica. “E' un'iniziativa, quella dei concerti in fabbrica, che desideriamo replicare con l'obiettivo di avvicinare la nostra Orchestra ad un pubblico sempre più eterogeneo – afferma Divella - . Questo concerto avviene all'indomani dell'esibizione di fronte al Presidente della Repubblica a testimonianza di come il pubblico a cui ci rivolgiamo non ha confini”. “La musica non è appannaggio di pochi privilegiati, ma patrimonio di tutti – continua Vittorino Curci -. La vera musica è quella che sa echeggiare tra le imponenti navate di una Basilica, come quella di San Nicola, ma anche negli spazi del dopolavoro degli operai di una fabbrica”. Il programma della serata prevede l'esecuzione dei seguenti brani: Airs d'Espagne di Jose Evangelista (1943), España rapsodia per orchestra di Emmanuel Chabrier (1841 – 1894), Siete Canciones Españolas di Manuel De Falla e Bolero per orchestra Maurice Ravel (1875 – 1937).
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet