Recupero Password
L'H.C. Molfetta conquista l'Europa
15 aprile 2011

L’Hockey Club Molfetta entra di diritto nella storia sportiva della nostra città. Con un fi nale di stagione a dir poco strepitoso, gli uomini del presidente De Palma, oltre alla matematica salvezza in Serie A1, hanno conquistato per la prima volta nella storia del club, l’accesso ai play-off scudetto e soprattutto si sono garantiti l’accesso alla Coppa CERS, per la prossima stagione. Incredibile! Mai l’Hockey Club Molfetta, dalla sua fondazione negli anni 80 ad oggi, aveva mai raggiunto traguardi simili. Il merito è di tutti: società, staff tecnico e soprattutto dei giocatori, che partita dopo partita, vittoria dopo vittoria, hanno fatto sognare ad occhi aperti tutti gli appassionati di hockey molfettesi. In questo ultimo periodo poi, novità e colpi di scena non sono mancati: uno su tutti, il divorzio consensuale da mister Antonio Caricato a sole 4 giornate dal termine della Regular Season, pare per dissidi con la società. Al suo posto, è stato chiamato il trainer giovinazzese Michele Poli, lontano dalle piste da quasi 5 anni. Questo cambio di panchina, con i conseguenti diversi metodi di allenamento e gioco, avrebbe destabilizzato e creato diffi coltà a qualsiasi squadra, soprattutto quando si gioca a certi livelli. Ma non è stato questo il caso di capitan Cirilli e compagni, che con il nuovo tecnico hanno continuato la loro marcia, vincendo sfi de importanti con Roller Bassano e soprattutto contro Forte dei Marmi in trasferta e Lodi in casa, 9 punti che hanno dato la qualifi cazione matematica ai play-off e garantito per la prossima stagione, la ribalta europea agli hockeisti biancorossi. Non si può poi, non menzionare e anzi ribadire ancora una volta, la stratosferica stagione del bomber cileno Nicolas Fernandez, che ha messo a segno ben 54 reti in campionato, nessuno meglio di lui nella storia dell’Hockey Club. Insomma, una stagione da incorniciare e ricca di soddisfazioni. Traguardi importanti raggiunti dalla squadra del presidente De Palma, che sta portando avanti questa splendida realtà tra diffi coltà di ogni tipo ma sempre con lo spirito di chi non vuole arrendersi alle avversità ma vuole continuare ad andare avanti. Si perché il diffi cile viene proprio adesso: il pala Don Sturzo, pare non sia a norma per ospitare eventi internazionali come la Coppa Cers, quindi il “problema” dell’impianto dovrà essere prima o poi aff rontato e si spera risolto, per non correre il rischio concreto di vedere l’Hockey Club Molfetta emigrare addirittura nelle città limitrofe. I giocatori poi, che hanno reso possibile il sogno europeo, bisognerà cercare di trattenerli nonostante le lusinghe di molti club e per trattenerli bisogna “invogliarli” a rimanere nella nostra città attraverso contratti adeguati alle posizioni di vertice che si sono guadagnati in pista. Insomma, se da una parte in casa Hockey Club l’euforia regna sovrana per i grandi risultati raggiunti, dall’altra si lavora già alacremente, per continuare a garantire alla squadra un roseo futuro. Le imprese di questa stagione però, rimarranno per sempre indelebili nelle menti dei sempre più numerosi appassionati che si avvicinano a questa meravigliosa disciplina sportiva.

Autore: Massimiliano Napoli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet