Recupero Password
Incontro dell'Associazione Area: “Più Destra Sociale per vincere”
23 gennaio 2006

MOLFETTA – 23.1.2006 “Più destra, maggior presidio del territorio, più attenzione ai valori tradizionali”, queste le parole d'ordine emerse con decisione durante l'incontro congiunto Bari-BAT della Destra Sociale tenutosi ieri a Molfetta e a cui hanno partecipato tutti i principali esponenti provinciali della componente. Parole che suonano come monito per il futuro politico di tutta la destra italiana, assalita da una volontà di ottenere ambiziosi risultati elettorali, ma che rischia di offuscare quei valori tradizionali a cui la Destra Sociale è fortemente legata. L'on. Pinuccio Gallo, congiuntamente al dott. Roberto Tundo e all'avv. Vito Angelo Ippedico, è stato categorico nell'auspicare “la necessità di riaffermare le nostre radici culturali invitando tutti gli esponenti della componente a un sincero riavvicinamento alla gente” in quanto, spiegherà in seguito Tundo, esso non deve limitarsi al periodo pre-elettorale, ma deve essere perpetuato sempre e comunque, proprio come ci si attende da una destra di popolo. Gli elettori, ha affermato l'on. Gallo “ci hanno consegnato un mandato per governare e nel farlo hanno espresso il desiderio di avere più destra all'interno della coalizione!”. La nuova legge elettorale, d'altronde, permetterà di sfruttare le peculiarità partitiche e di valorizzarle ai fini di una più incisiva azione politica a livello locale. Quindi è innegabile la necessità di un maggiore radicamento a livello locale in quanto, non è la mancanza di informazione la causa della disaffezione alla politica, ma il “languido” presidio territoriale posto in essere in questi anni. Qualche disappunto, inoltre, hanno espresso il dott. Pietro Mastropasqua e il dott. Massimo Spagnoletti, della Destra Sociale Molfettese, in riferimento alla volontà di “sostenere talune logiche di partito razionalmente (forse) inevitabili, ma idealmente inaccettabili per una componente che non gradisce alcun compromesso al ribasso e nessun tradimento delle proprie radici al fine magari di accaparrarsi voti di “diversa” provenienza”. Quella di ieri è stata infine l'occasione, per il giovane circolo di Area “von Bismarck” di Molfetta, di esporre il suo progetto politico per la città tramite il suo presidente dott. Sebastiano Gadaleta (nella foto da sinistra con Vito Angelo Ippedico, coordinatore provinciale e Roberto Tundo coordinatore regionale); “nonché di avanzare alcune proposte di perfezionamento dell'azione politica di Alleanza Nazionale nel segno dell'efficienza e della chiarezza delle informazioni”. “La Destra Sociale, pur riaffermando la propria assoluta fedeltà ai vertici molfettesi di AN – dice un comunicato -, si fa dunque portavoce di una volontà di riorganizzazione che sembra animare, ormai, l'intero partito il quale non può destinare all'oblio le radici culturali della destra (che rappresentano il punto da cui ripartire) per perseguire fini elettorali la cui ragion d'essere è incomprensibile!”.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet