Recupero Password
Inaugurato a Grabac, in Serbia, l'acquedotto frutto della cooperazione civile e militare Impegno anche e soprattutto dei militari italiani, che avevano già costruito l'indispensabile pozzo
01 ottobre 2008

(Klina) Grabac/Bice – Oggi è stato inaugurato un acquedotto realizzato dalla cooperazione civile e militare (CIMIC) nel contesto dell'operazione Joint Enterprise in Kosovo. L'opera ha compreso la realizzazione di un impianto di pompaggio lungo una tratta di 650 m che ha lo scopo di potenziare la rete idrica locale e che collega due villaggi di etnia Serba (Grabac e Bice) alla municipalità di Klina. Questo impianto rientra in un intervento strutturale di respiro molto più ampio in quanto già a maggio, i militari italiani avevano costruito un pozzo di 17 metri di profondità capace di soddisfare il bisogno d'acqua della comunità. Sino al momento dell'inaugurazione i componenti della comunità di Grabac erano obbligati ad andare giornalmente a Klina per i rifornimenti idrici, adesso grazie al pozzo e all'acquedotto il villaggio sarà completamente autonomo dal punto di vista idrico. L'opera, in tale ottica, migliora in modo sensibile la qualità della vita delle due comunità.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet