Recupero Password
Importante riconoscimento: assegnato a Molfetta il meeting nazionale della rete “Città sane” Le ultime due edizioni si sono svolte a Milano e Venezia. Accolta la candidatura del Comune di Molfetta per 8-9 aprile 2014. Il tema sarà “La creazione di comunità resilienti ed ambienti favorevoli alla salute”
18 gennaio 2014

MOLFETTA - Importante riconoscimento per la città di Molfetta. Dopo le ultime edizioni a Milano e Venezia il Meeting nazionale della rete “Città sane OMS” sarà ospitato a Molfetta. “Sarà un’occasione importante per la nostra città. Abbiamo scelto un tema e formulato una proposta organizzativa che ha convinto il Comitato Direttivo Tecnico della rete ad assegnare alla nostra città il meeting, rispetto alle altre pur valide proposte di città come Palermo, Udine e Pavia. Li ringrazio per la fiducia. Siamo già al lavoro per essere all’altezza della sfida”, ha dichiarato il sindaco Paola Natalicchio.

L’8 e 9 aprile 2014, infatti, nella nostra città saranno invitati i rappresentanti degli oltre 70 comuni che fanno parte della rete nazionale e esperti internazionali per discutere sul tema della “Creazione di comunità resilienti ed ambienti favorevoli alla salute”.
Che sono le comunità resilienti? Lo definisce bene il documento che introduce la sesta fase del movimento città sane OMS europeo: "Le opportunità delle persone per una vita sana sono strettamente collegate alle condizioni in cui esse nascono, crescono, lavorano e invecchiano. Una valutazione sistematica degli effetti sulla salute di un ambiente urbano in rapida evoluzione è essenziale e deve essere seguita da azioni volte a garantire benefici positivi per la salute".
“Adesso – spiega l’assessore all’ambiente Rosalba Gadaleta – partirà l’elaborazione del programma che sarà affidata a un comitato tecnico scientifico. Questo meeting è importante perché affronterà il tema delle politiche della salute e non solo dei problemi della cura. Le comunità resilienti sono quelle che sviluppano programmi e servizi invertendo il tradizionale approccio al rischio che inizia con i problemi e poi guarda alle possibili soluzioni. È piuttosto un approccio che punta a costruire le risposte in base alle priorità delle comunità nella condizione in cui si trova. Un tema molto attuale sul quale si sta interrogando l’Organizzazione mondiale per la Sanità e se ne parlerà a Molfetta. Ci saranno sessioni sulla qualità del suolo, dell’aria e dell’acqua, sulla sicurezza degli alimenti, sulle nuove fragilità individuali e sociali della salute”.
Il Comune di Molfetta si avvarrà per l’organizzazione del Meeting della collaborazione dei Ministeri della salute e dell’ambiente, della Regione Puglia, dell’Associazione nazionale comuni italiani, dell’Università degli Studi di Bari, del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa e Bari, dell’Ordine dei medici di Bari, del Direttivo nazionale Agende 21 e di altri partner coinvolti nell’iniziativa.

Autore: Giacomo Pisani
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet