Recupero Password
Il teatro di Dario Fo per la pace
15 febbraio 2003

E' stato davvero un successo il Mistero Buffo messo in scena presso al teatro Odeon da Mario Pirovano (nella foto), pupillo di Dario Fo, giullare di professione. A portare la compagnia di Dario Fo e Franca Rame a Molfetta è stato il circolo Arci "Il cavallo di Troia", che con la serata di lunedì ha celebrato ufficialmente il proprio debutto in società. Quella di Molfetta è stata la prima tappa di una tournèe di Pirovano in Puglia, organizzata coraggiosamente per il quinto anno dall'Arci regionale. E' noto, infatti, che Dario Fo non gode delle simpatie degli ambienti teatrali pugliesi. Eppure non sembra che il pubblico sia della stessa opinione. Il tutto esaurito e lo straordinario rapporto empatico, che dalle prime battute Pirovano ha instaurato con il pubblico, lasciano poco spazio ad altre interpretazioni: Dario Fo incuriosisce, coinvolge, stimola la riflessione e la ricerca. Educa. Ed in questo caso educa alla pace, visto che l'iniziativa si colloca in un quadro di attività che l'Arci sta realizzando per scongiurare la guerra all'Iraq. Tra una giullarata e l'altra, Pirovano non ha fatto mancare critiche e provocazioni alla società del nostro tempo, giocando senza troppi artifici tra il sacro ed il profano a smascherare i tratti più amari e miseri della vita umana. Peraltro, l'istrione non nasconde un certo imbarazzo, nei passaggi meno dolci con la Santa Romana Chiesa, per la presenza in sala di don Vitaliano della Sala, invitato dal "Molfetta Social Forum" per la presentazione del libro sull'esperienza del prete no-global nella sua comunità. Ma don Vitaliano, che non gode propriamente dei favori delle gerarchie ecclesiastiche, non sembrava affatto dispiaciuto nel vedere un Gesù bambino extracomunitario passionalmente impegnato nella lotta contro il razzismo, la discriminazione e le ingiustizie. Insomma, una bella giornata per Molfetta. E una bella giornata per questo piccolo cavallo di pace che da pochi mesi ha mosso i primi passi e già sembra scalpitare nell'impegno alla promozione sociale e culturale di questa città. Le parole di incoraggiamento di Pirovano a fine spettacolo, rivolte alle giovani energie dell'Arci di Molfetta, e le congratulazioni al presidente del circolo Saverio de Robertis, hanno coronato lo sforzo di quanti si erano spesi per la realizzazione della serata. Unica nota dolente, l'assenza totale dell'amministrazione comunale, che, peraltro, aveva patrocinato e contribuito all'iniziativa. Ma, come dire, de gustibus...
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet