Recupero Password
Il mestiere del pittore. Opere di Corrado Giaquinto e Nicola Porta in mostra a Molfetta La nuova mostra negli ambienti del Seminario Vescovile annessi al Museo Diocesano ruota intorno a Corrado Giaquinto nel 320° anniversario della nascita del pittore molfettese
19 novembre 2023

MOLFETTA - Venerdì 10 novembre, alla presenza del Vescovo Mons. Domenico Cornacchia e della consigliera regionale con delega alla Cultura avv. Grazia Di Bari, nei nuovi ambienti del Seminario Vescovile annessi al Museo Diocesano di Molfetta è stata inaugurata la mostra dal titolo “Il mestiere del pittore. Giaquinto, Porta e le botteghe meridionali del Settecento”, in occasione dei 320 anni dalla nascita del grande artista molfettese, Corrado Giaquinto.

L’esposizione, a cura di Cecilia Veronese e Francesco De Nicolo, è promossa dalla ATI “Arte in Arte”, composta da FeArT società cooperativa, Digressione Music, DOT Studio e Fatti d'Arte, e realizzata grazie ai contributi POR Puglia 2014/2020 Asse VI “Tutela dell’Ambiente e Promozione delle Risorse Naturali e Culturali” - Azione 6.7 “Interventi per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale”.

I due studiosi, autori anche della pubblicazione promossa da Fondazione Museo Diocesano e Università degli Studi di Padova, edita da Claudio Grenzi con un saggio documentario di Corrado Pisani e la prefazione di Clara Gelao, propongono in mostra alcuni degli esempi più significativi di confronto tra le opere grafiche della donazione Piepoli-Spadavecchia ed opere giunte in prestito sia dal territorio (Altamura, Andria, Giovinazzo, Molfetta, Ruvo) che dalla Galleria Regionale della Sicilia di Palermo e dalla Certosa di San Martino di Napoli. Viene così esplicitato il metodo di lavoro all’interno delle botteghe del Settecento, dalla formazione di un giovane artista alla realizzazione di un’opera d’arte.

All’interno degli spazi espositivi sono esposte circa 50 opere, tra cui i modelli seicenteschi di riferimento per le scuole locali e l’attività di allievo, prima, e di maestro, dopo, di Corrado Giaquinto, nella cui bottega si è formato Nicola Porta, che, al suo rientro a Molfetta, ha conservato gli album dei disegni. I legami tra le altre botteghe della zona, quella di Gliri di Bitonto, dei De Musso di Giovinazzo, dei Quercia di Terlizzi e dei Porta di Molfetta sono rese ancora più evidenti dai modelli che circolavano tra loro e che sono oggi riscontrabili dall’analisi di diverse opere.

Esposta in mostra anche una fedele riproduzione di un clavicembalo progettato e costruito dal cembalaro François Ciocca per Digressione Music, ispirato al clavicembalo a due tastiere attribuito all’artefice berlinese Michael Mietke (1656 ca. – 1719).

Fruibile inoltre nella sala immersiva un allestimento virtuale delle 12 tele a tema mitologico di Corrado Giaquinto, in collezione de Luca, su cui sarà avviato un laboratorio di elaborazione video e modellazione 3D finalizzato alla realizzazione della “Giaquinto Experience”, un’animazione delle opere a cura di DOT Studio con la direzione teatrale di Corrado la Grasta ed esecuzioni musicali di Margherita Porfido al clavicembalo.

La mostra sarà visitabile dal 10 novembre 2023 all’11 febbraio 2024 dal martedì al giovedì dalle 10 alle 13 (scuole e gruppi organizzati), dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Fino al 31 dicembre l’accesso sarà gratuito.

Nominativo  
Email  
Messaggio  

Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet