Recupero Password
Il Clorofilla film festival consiglia Ma che ci faccio qui! In uscita oggi. Il regista e l'attrice hanno devoluto i 1000 euro dei due premi ricevuti al Clorofilla all'associazione Ecoturismo Italia
01 settembre 2006

GROSSETO - L'estate del Clorofilla film festival non è ancora finita. Per la prima volta la rassegna cinematografica organizzata da Legambiente nell'ambito di Festambiente nel Parco della Maremma, dopo le premiazioni di Ferragosto, ha deciso di iniziare un'attività di sostegno per l'opera prima Ma che ci faccio qui! di Francesco Amato, in uscita oggi, venerdì 1° settembre e che è possibile trovare nei cinema di Bari (Esedra), Andria (Roma), Lecce (Santa Lucia) e Barletta (Paolillo). Nel cast anche l'attore barese Paolo Sassanelli. Il film è stato presentato in anteprima proprio all'interno del Clorofilla film festival, dove ha vinto due riconoscimenti: quello per miglior film ed interprete. Il regista e l'attrice Chiara Nicola hanno deciso proprio in questi giorni di devolvere all'Associazione Ecoturismo Italia, che si occupa di turismo e di salvaguardia dei territori, i due premi da 500 euro che hanno ricevuto al festival di Legambiente e contestualmente il Clorofilla ha pensato di andare oltre le "premiazioni" promuovendo il film in modo molto semplice, come è nello stile della manifestazione, attraverso un tamtam che coinvolgerà i circoli, soci e simpatizzanti di Legambiente presenti su tutto il territorio nazionale e che vedrà anche l'organizzazione di serate “ad hoc”. La volontà è quella di consigliare e sostenere un film che ha tutti i numeri per diventare un caso di fine estate e che ben rappresenta la “nuova linfa del cinema italiano” proprio perché realizzato da una troupe di allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia. "Ma che ci faccio qui!" è prodotto da Centro Sperimentale di Cinematografia, Rai Cinema e Istituto Luce e racconta l'estate di Alessio post-bocciatura. Al posto del viaggio in Europa programmato coi suoi amici, lo aspetteranno giorni di fatica, divertimento, nuove conoscenze e scoperte in uno stabilimento balneare a pochi chilometri da casa. Perché viaggiare spesso non questione di chilometri.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet