Recupero Password
Il Centro Ford in semifinale BASKET
15 maggio 2005

Storica impresa del Centro Ford Molfetta, che approda, alla prima partecipazione, alla semifinale play-off, rimanendo ancora in corsa, in compagnia di Ostuni, Corato e Marigliano, per la promozione in serie B2. I ragazzi di Carolillo hanno chiuso la serie con i brindisini del Ceglie, giunti terzi in regular season, sul 2-1, espugnando Cisternino per ben due volte in una settimana e perdendo male a domicilio, in un PalaPoli gremito. I play-off si dimostrano quindi campionato a parte, con una Virtus che costruisce le proprie vittorie lontano da casa, proprio dove aveva stentato durante la stagione regolare. Il primo colpo lo batte Molfetta, che in gara 1 stende il Ceglie per 59-67 fornendo una prestazione di carattere in un ambiente ostile. Il primo quarto è di studio e vede gli ospiti sempre davanti fino alla tripla di Bosco, che sancisce il 19-17 della prima sirena. Nel secondo quarto è Ceglie a spingersi fino al +6 (26-20), complice il tecnico fischiato a Gramajo, con quarto fallo incluso. Il Centro Ford però, reagisce immediatamente, grazie anche alle scelte tattiche azzeccate del coach, ed accorcia fino al 32-31. Si accende il pivot Canzonieri, che punisce la difesa di casa con un canestro da tre ed uno da sotto nel giro di trenta secondi: si va al riposo sul 32-36. Nel terzo periodo il Ceglie, trascinato da un ottimo Villani, si riporta davanti, con un massimo vantaggio di quattro lunghezze, ma Molfetta non molla e nell'ultimo quarto con le grandi giocate di Teofilo e Canzonieri porta a casa un vittoria meritata. In gara 2 Molfetta si trasforma e non riesce ad archiviare anzitempo la pratica quarti di finale. Il Centro Ford sembra paralizzato dall'emozione e si mostra incapace di costruire buoni tiri e di contenere le folate di Bosco e Villani. A vincere è la grinta e la voglia di combattere dei brindisini, che scendono in campo con un incredibile spirito guerriero, fin dal primo pallone, in attacco e soprattutto in difesa. Finale 60-70 e tutto rimandato a gara 3, quando il Centro Ford, pur priva di Colucci, conquista le semifinali dopo un match equilibrato. Ottime le prestazioni di Gramajo, Rosito e Teofilo, vero Mvp dei quarti, che portano a casa un 72-77 senza appello per Ceglie. Gli uomini di Bellifemine ora affronteranno Corato, ancora una volta senza i favori del pronostico, ma Carolillo non drammatizza e rilancia: “Noi avevamo l'obiettivo di entrare tra le prime cinque del campionato, un traguardo mancato a causa di vicissitudini varie nella regular season ma raggiunto nei play-off. Quando abbiamo avuto la possibilità di allenarci tutti insieme e di oliare i meccanismi, abbiamo dimostrato cosa valiamo. Ora siamo tra le prime quattro, ed abbiamo rispettato il programma stagionale. E' chiaro che sarebbe un delitto non giocarci fino in fondo le nostre possibilità nei play-off, dopo tanti sacrifici”. In gara 1 di semifinale il Centro Ford cede a Corato 63-58, dopo aver dato l'impressione di poter portare a casa il match (+6 ad un minuto dalla sirena), confezionando un regalo inaspettato ed immeritato per gli increduli coratini. Giuseppe Bruno giuseppe.bruno@quindici-molfetta.it
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet