Recupero Password
Il cavallo di Troia, laboratorio permanente di confronto e socializzazione Primo congresso dell'Arci, pungolo propositivo per società civile e istituzioni politiche
15 ottobre 2003

Il circolo Arci di Molfetta “Il Cavallo di Troia” ha celebrato il suo primo congresso cittadino nella Sala Turtur. I lavori sono cominciati con una relazione del presidente uscente, Saverio de Robertis, sul primo anno di attività del circolo, proseguendo con l'approvazione del bilancio, la presentazione dei candidati agli organismi dirigenti e di controllo dell'associazione e l'elezione degli stessi. Un intenso dibattito che è servito a mettere a punto, anche sulla base dell'esperienza maturata, un nuovo progetto che, come si legge nel documento congressuale, punta a “fare della nuova sede del Cavallo di Troia un laboratorio permanente di arte e confronto, curando con particolare attenzione l'aspetto ricreativo, dell'aggregazione e della socializzazione”. Tutto questo andando: “Dai concerti ai cineforum, dai laboratori artistici o artigianali ai dibattiti, dai tornei ludici alle serate di musica e spettacolo crediamo fondamentale rendere vivace e colorata la vita associativa, da svolgersi in maniera più assidua e continuativa”. Ma senza rimanere confinati ad una dimensione solo ricreativa, anzi: “L'Arci a Molfetta vuole essere pungolo propositivo per la società civile e per le istituzioni politiche, ché si facciano carico del bisogno di spazi e democrazia”. Gli aderenti al circolo Arci di Molfetta si propongono, quindi, come: “Strumento per la costruzione di spazi fisici e programmatici di aggregazione ed emancipazione sociale, vogliamo fare di Molfetta un crogiuolo di idee, cultura, arte e politica, vogliamo dar voce alle voci che con lingue ed espressioni diverse rivendicano il proprio diritto di essere e comunicare. Al termine delle operazioni elettorali si è determinato il seguente quadro dirigente. Per il Consiglio Direttivo: Gaetano Camporeale, Giacomo de Marco, Enrico Gadaleta, Saverio de Robertis, Irene Marzocca, Corrado Minervini, Dado Minervini. Per il Collegio dei Garanti: Stefano Ciannamea, Loredana Ciccolella, Alberto Trapani. Per il Collegio dei Revisori dei Conti: Mauro Losapio, Noemi Sallustio, Daria Salvemini. Il nuovo presidente di circolo sarà eletto in seno al consiglio direttivo. Gli organismi eletti dureranno in carica per tre anni, durante i quali daranno attuazione ad un progetto di promozione sociale e culturale nella città. Durante le votazioni vi è stato uno spettacolo a cura del gruppo teatrale Il Torchietto. Il monologo, la Medea di Franca Rame, eseguito da Manuela de Gioia con la regia di Cosimo Boccassini, ha sedotto la platea che ha premiato l'artista con un lunghissimo applauso. Alessandra Palmiotto
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet