Recupero Password
I tifosi della Molfetta Calcio chiedono ad Azzollini il rispetto degli impegni assunti Questa mattina manifestazione al Corso Umberto degli Hooligans
08 dicembre 2006

MOLFETTA - “Sindaco mantieni le promesse”, con questa scritta a caratteri cubitali su uno striscione bianco (nella foto), il gruppo organizzato dei tifosi della Molfetta Calcio ha manifestato, questa mattina, sfilando per il Corso Umberto per chiedere al primo cittadino, Antonio Azzollini, il rispetto degli impegni assunti. E non sono certo stati “teneri”, i sostenitori della locale squadra di calcio, con il sindaco/senatore di Forza Italia fatto oggetto, durante tutta la manifestazione, anche di pesanti insulti, cantati al ritmo dei cori da stadio. Gli Hooligans della Molfetta Calcio lamentano, in sostanza, il fatto che l'amministrazione non ha per nulla aiutato economicamente la compagine presieduta da Giuseppe De Nicolò né sono arrivate le tanto attese sponsorizzazioni che il sindaco si era impegnato a trovare e che avrebbero potuto dare respiro alle casse della società, sempre in difficoltà. “Non esiste solo il basket a Molfetta”, questo l'altro ritornello dei tifosi scesi in piazza che lamentano come la Nuova Virtus goda di molte sponsorizzazioni anche grazie all'interessamento di Azzollini mentre l'unica realtà calcistica di un certo livello, in città, rischia di scomparire. A questo proposito lo stesso presidente De Nicolò nei giorni scorsi ha lanciato un vero e proprio grido di allarme: “senza soldi sarò costretto a cedere il titolo”. De Nicolò ha dichiarato che era pronto a passare la mano già dalla scorsa estate ma il sindaco lo convinse a non mollare promettendogli un sostegno grazie al reperimento di imprenditori disposti ad investire nella società. Oggi i tifosi hanno dimostrato di essere dalla parte del Presidente e della squadra che, pure in questo momento di difficoltà, sta disputando un campionato ben al di là di ogni più rosea aspettativa essendo, da neo promossa, in piena zona play-off nel torneo di Eccellenza. Ora tocca al sindaco rispondere alle tante attese che, con le sue promesse, aveva alimentato. “Con i fatti perché delle parole siamo stanchi”, come hanno detto chiaro e tondo i sostenitori della squadra durante la manifestazione.
Autore: Giu. Cal.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet