Recupero Password
I consiglieri del centrodestra di Molfetta condividono l’allarme sullo scarso compenso agli operatori del servizio civico
Germinario, Binetti, Mastropasqua
27 giugno 2024

 MOLFETTA - I consiglieri comunali Mastropasqua, Binetti e Germinario: “Vanno bene le manifestazioni come “Battiti” e “Molfest” che esaltano la bellezza della nostra Città, ma pensiamo anche alla dignità degli operatori del servizio civico di Molfetta e invitiamo l’Amministrazione a spendere qualche risorsa anche per loro”

«Dopo i consiglieri comunale Petruzzelli e Lanza anche i consiglieri civici di area liberale e di centrodestra Mastropasqua, Binetti e Germinario ribadiscono l’importanza di aumentare l’indennità degli operatori del servizio civico comunale, come già proposto in diverse occasioni in sede consiliare e in commissione negli ultimi mesi.

“Abbiamo visto quanto il Comune spende per i vari eventi dell’Estate Molfettese 2024, quali Battiti e Molfest, e siamo contenti del ritorno di immagine che avremo come comunità, ma riteniamo che l’amministrazione si debba soffermare pure sulle esigenze degli operatori del servizio civico ed investire li qualche risorsa. 

È una questione che bisogna risolvere per la dignità e per il riconoscimento dell’impegno profuso dai cittadini del servizio civico. La questione del riconoscimento orario assegnato a questi lavoratori è di primaria importanza per noi.

Nonostante i nostri ripetuti sforzi nelle commissioni competenti e le molteplici sollecitazioni in consiglio comunale, restiamo sempre inascoltati da questa Amministrazione.

Esprimiamo la nostra condivisione per quanto richiesto dai Consiglieri Lanza e Petruzzelli in merito al mancato aumento del compenso orario per il servizio civico, nonostante i tanti soldi a disposizione per l’estate molfettese 2024.

La nostra opposizione è stata propositiva sulla questione, cercando di apportare migliorie al regolamento vigente per garantire una giusta retribuzione ai lavoratori del servizio civico. Tuttavia, ogni nostro intervento sembra cadere nel vuoto. Abbiamo trovato resistenze da parte degli Uffici e molto disinteresse della Politica.  

Insomma, non si ascoltano le esigenze dei cittadini a prescindere.

Chiediamo l’aumento del compenso orario non solo perché sia giusto, ma anche perché è eticamente corretto verso questi cittadini che prestano il loro servizio a favore della collettività.

Il nostro impegno per questi operatori continuerà».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet