Recupero Password
Hockey. Vittoria al fotofinish per il Goccia di Sole Molfetta : Trissino k.o
06 dicembre 2009

MOLFETTA - A porte chiuse. Questa la sentenza emessa dal giudice sportivo ai danni dei biancorossi dopo la gara casalinga contro il Follonica.
Clima teso, atmosfera surreale ma in palio semplicemente tre punti.
Il Goccia di Sole Molfetta strappa l'intera posta in palio, nei secondi finali, e si avvicina con decisione alle squadre immischiate nella lotta salvezza.
Il tecnico Josè Vianna, è costretto a rinunciare a Cirilli, ancora un turno di squalifica da scontare per lui, e Piscitelli, infortunatosi alla mano, e schiera un quintetto composto da: Puzzella tra i pali, Bertran e Spadavecchia in difesa, Vianna - Ambrosio, duo offensivo.
Nei primi minuti del match le due squadre badano soprattutto a non scoprirsi, anche se il possesso di palla dei biancorossi, costringe il Trissino a semplici contropiedi che non turbano la retroguardia pugliese.
Dopo azioni poco convincenti da una parte e dall'altra, il Molfetta al dodicesimo minuto passa.
Bertran fornisce un passaggio millimetrico per Ambrosio, che di prima intenzione colpisce la pallina indirizzandola alle spalle di Crestan. 1 a 0!
Il Trissino non ci sta. Un fallo su Sgarbossa viene sanzionato con un blu, e dunque punizione di prima. Sulla pallina si presenta Bertinato ma Puzzella chiude la porta esponendo la scritta: "io non posso entrare!".
A sette minuti dal termine, Bertinato perde palla a metà campo consentendo ad Ambrosio d'involarsi a tu per tu contro Crestan, battendolo con finte e contro finte. Rete!!! 2 a 0.
Nel finale di primo tempo Vianna ha la possibilità di concludere a rete ma il suo tiro risulta debole e facile preda di Crestan.
Finale di primo tempo: Molfetta 2 Trissino 0.
Nella ripresa i biancorossi amministrano il gioco, tenendo lontane le insidie bianco blu.
Il Trissino ci crede ed alza il proprio baricentro, costringendo i biancorossi alla difensiva. Dopo aver sprecato un punizione di prima, per raggiungimento di falli, con Bertan, pallina sul palo, i veneti riaprono il match con Hernandez che dalla distanza fulmina Puzzella, 2 a 1.
Passano venti secondi e Bertinato replica dalla distanza costringendo Puzzella alla resa. Pereggio!!!! 2 a 2.
Dopo il pari, il Molfetta si scuote. L'ingresso in pista di Azzollini, da maggiore vitalità alla squadra. Ambrosio dalla distanza ci prova ma la traversa dice di no. Lo stesso giocatore maglia numero 5 ci riprova dopo pochi minuti, ma stavolta il palo impedisce alla pallina di entrare, negando la gioia al "baby" biancorosso.
L'argentino è il più attivo dei suoi ed a undici minuti dal termine si procura un penalty che Bertan s'incarica di battere. Il suo tiro viene respinto da Crestan ma sulla ribattuta "ghibli" Azzollini s'avventa come un falco spingendo la pallina in rete. 3 a 2.
I biancorossi spingono sull'acceleratore ed ancora Ambrosio si procura la massima punizione, decretata dall'arbitro Barbarisi.
 Questa volta sul dischetto si presenta Azzollini che non sbaglia. 4 a 2!!!
Partita finita? Macché!
A sei minuti dal termini il Trissino si sveglia e Sgarbossa trafigge Puzzella da due passi. 4 a 3!
L'Hockey Club non riesce più a gestire il gioco e i veneti ne approfittano. L'ennesimo tiro dalla distanza trova la deviazione sottoporta vincente di Alessandro Crestan. E' pareggio! 4 a 4.
Il Trissino a quarantuno secondi dal termini usufruisce di una punizione diretta per accumulo di falli.
Pasquale davanti a Puzzella di lascia ipnotizzare dal numero uno molfettese.
Il momento decisivo giunge al trentunesimo secondo, quando i biancorossi conquistano il loro quindicesimo fallo e dunque punizione diretta. S'incarica della battuta Ambrosio. Il giocatore argentino indovina l'angolo giusto per battere Crestan e regalare tre punti importantissimi al Goccia di Sole Molfetta.
Risultato finale: Goccia di Sole Molfetta - Trissino = 5 - 4.
Una boccata d'ossigeno per gli uomini di Vianna. Dopo un primo tempo ben gestito, nella ripresa azioni confuse, tiri dalla distanza e calo di concentrazione, ha fatto sì che il Trissino tornasse in partita con decisione, ma alla fine Ambrosio, il migliore dei suoi, ha regalato i tre punti ai pugliesi che salgono al terz'ultimo posto scavalcando il Correggio,
La prossima gara verrà disputata nel turno infrasettimanale dell'8 dicembre. I biancorossi faranno visita a Correggio, contro i padroni di casa, nell'importantissimo scontro salvezza. Punti pesanti in palio.
Risultati dell'8^ Giornata - Serie A1
Goccia di Sole Molfetta - Trissino = 5 - 4
Forte dei Marmi - Correggio = 10-6
Valdagno - Lodi = 7-2
Bassano 54 - Giovinazzo = 9-3
Sarzana - Seregno = 6-4
Breganze - Viareggio = 7-8
Follonica - Roller Bassano = 5-1
Classifica
Valdagno 21, Bassano54 20, Follonica 16, Viareggio 15, Giovinazzo 15, Lodi 13, Sarzana 13, Breganze 12, Forte dei Marmi 9, Seregno 9, Roller Bassano 7, Goccia di Sole Molfetta 6, Correggio 4, Trissino 1.

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet