Recupero Password
Gran caldo in arrivo, attivo un numero verde per gli anziani a Molfetta Gli anziani a rischio possono chiamare per richiedere assistenza a casa o la consegna a domicilio di spesa e farmaci; pronto anche un vademecum contro gli effetti del caldo
15 luglio 2009

MOLFETTA - Il problema del caldo colpisce soprattutto bambini e anziani. Ecco perché il Comune di Molfetta ha deciso di entrare in azione per assistere le fasce più deboli della popolazione: gli anziani, appunto. Nell’ambito del progetto “Anziani mai più soli” – il programma di assistenza domiciliare che da luglio a settembre si rivolge ad anziani residenti ultrassentacinquenni –, il sindaco Antonio Azzollini ha attivato un Piano di Protezione Civile per l’emergenza caldo.
Si tratta di un piano teso a prevenire i rischi legati all’innalzamento straordinario delle temperature e del tasso di umidità: «Il protocollo prevede l’attivazione di un numero verde per l’assistenza domiciliare a favore della popolazione di anziani» illustra, Luigi Roselli, assessore ai Servizi Socio-Sanitari aggiungendo che «gli anziani che hanno bisogno di aiuto possono chiamare un numero verde appositamente istituito (800.637811) per richiedere il supporto del Centro Anziani comunale.» Il numero verde è attivo tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00. Fra i servizi gratuiti disponibili anche quello della consegna di spesa, farmaci e ausili sanitari direttamente a domicilio al fine di evitare il più possibile che gli anziani a rischio escano di casa nelle ore più calde della giornata.
«Abbiamo individuato quattro livelli di rischio – normale, attenzione, allarme ed emergenza – in base ai quali la task force di Protezione Civile modula gli interventi» conferma Roselli. Nel caso più grave di “emergenza” (quando le condizioni meteo di rischio sono previste per una durata di tre o più giorni consecutivi) il Comune insieme con l’ASL BA, la Polizia Municipale, la cooperativa sociale “GEA”, le associazioni di volontariato, la Croce Rossa e il Rotary Club, intensificano il monitoraggio attivo delle persone a rischio attivando in parallelo un servizio di assistenza domiciliare».
Roselli fa sapere che «per i casi di emergenza, il Comune ha già individuato e attrezzato il Centro diurno per Anziani, il Centro diurno per Disabili e la scuola materna comunale Filippetto quali sedi destinate all’accoglienza dei soggetti che manifestano disagi legati all’eccessivo caldo. L’eventuale trasferimento degli anziani presso tali centri di accoglienza verrebbe assicurato dai mezzi pubblici della municipalizzata Mobilità Trasporti Molfetta».
Predisposta anche la pubblicazione di un vademecum contenente le informazioni sui rischi legati al caldo, i rimedi raccomandati e le attività di sostegno agli anziani predisposte dall’amministrazione comunale.

Autore: Giacomo Pisani
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet