Recupero Password
Goletta verde di Legambiente fa tappa a Molfetta
27 luglio 2004

MOLFETTA - 26.7.2004 Il 28 luglio, in occasione della tappa di Goletta Verde nella nostra città, il Circolo di Molfetta di Legambiente (nella foto, la spiaggia della prima cala) organizza una occupazione simbolica della costa per portare a conoscenza dell'opinione pubblica le conseguenze dell'attuazione del Piano cittadino delle Coste così come si va profilando. Il piano, contro il quale Legambiente sta energicamente protestando, priverà completamente i molfettesi di accessi gratuiti al mare. Dal suddetto piano è prevista infatti la pressoché totale privatizzazione della spiaggia di levante, in un contesto che vede la costa di ponente totalmente inutilizzabile a scopo balneare a causa della sua morfologia e dalla presenza di numerosi scarichi fognari che vi convogliano i liquami provenienti dalle città limitrofe. L'attività dell'amministrazione comunale si è dimostrata in questi anni particolarmente poco attenta alle problematiche ambientali e fortemente aggressiva nei confronti del territorio, al punto da meritare la Bandiera Nera di Legambiente per il 2004. In particolare il riconoscimento è stato motivato dall'accanimento con cui l'Amministrazione comunale ha cercato di difendere un accordo di programma che avrebbe consentito la realizzazione di un albergo in un'area protetta, dal Piano di ampliamento del porto che prevede un forte interessamento della stessa area protetta, dal modo superficiale e di forte impatto ambientale con cui sono stati condotti i lavori di rinforzo della barriera frangiflutti a difesa della città vecchia, dall'aver trasformato la banchina Seminario – una delle aree più belle della città – in un parcheggio, consentendovi anche pesanti interventi da parte del gestore di un esercizio di ristorazione che ha provveduto anche a sostituire le basole del lastrico stradale con una gettata di cemento, dal non aver – infine – vigilato in nessun modo contro una impressionante attività di abusivismo costiero ad opera dei gestori dei lidi balneari che si sono così sentiti liberi di interpretare le concessioni temporanee e limitate di cui sono titolari in atti di proprietà assoluta. La tappa molfettese di Goletta Verde, unica nella provincia di Bari, vuole denunciare la corsa allo sfruttamento selvaggio e alla privatizzazione della costa che, se a Molfetta ha raggiunto un eccezionale livello di gravità, riguarda però tutta quanta la regione. Programma delle iniziative Martedì 27 luglio arrivo a Molfetta della Goletta Verde nel tardo pomeriggio. Mercoledì 28 luglio 9.30 Raduno alla Prima Cala. Perlustrazione della costa di Levante e occupazione simbolica di alcuni tratti di spiaggia. Vi parteciperanno, oltre all'equipaggio di goletta Verde e ai soci di Legambiente, rappresentanti di altre associazioni cittadine della stampa e delle forze dell'ordine. 12.00 Sala stampa municipale. Conferenza stampa di Goletta Verde sullo stato del mare in provincia di Bari 18.00 Banchina Seminario Mercatino a cura di Goletta Verde 20.30 Banchina Seminario “Le spiagge negate”: incontro pubblico con la partecipazione di Sebastiano Venneri, responsabile nazionale settore mare di Legambiente, Genni Iacovone, presidente regionale di Legambiente, Nicola Martinelli, presidente di Città Plurale, Pietro Uva, assessore all'Urbanistica del Comune di Molfetta; modererà Davide Carlucci, giornalista 22.00 Concerto Giovedì 29 luglio 10.00 Partenza da Molfetta di Goletta Verde
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet