Recupero Password
Gli studenti della Bat si laureano 8 mesi dopo quelli di Bari
31 marzo 2006

BARLETTA – 31.3.2006 “A parità di ogni altra condizione, uno studente della provincia di Barletta, Andria e Trani si laurea con 8 mesi di ritardo rispetto ad uno residente a Bari e provincia”. E' questa secondo i responsabili del neonato “Comitato per l'Università nella Bat” il pregiudizio più grave causato dall'assenza di corsi di laurea sul territorio della nuova provincia. Il dato sui tempi delle lauree degli studenti della Bat, emerso da un'indagine statistica a campione sulle ultime sessioni di laurea in giurisprudenza e scienze politiche, sarà illustrato meglio, alla pari dei costi sostenuti dagli studenti della sesta provincia per seguire i corsi di laurea a Bari (in media circa 1.000 euro l'anno), nel corso di un convegno in programma domani, sabato 1° aprile, alle ore 11, nella sala consiliare del Comune di Barletta, presso il Teatro Curci. L'iniziativa è stata promossa dal comitato per l'università, che peraltro, nell'approfondire i bisogni e le necessità della popolazione studentesca, “che sono alla base della nostra richiesta di istituire una sezione distaccata dell'università di Bari nel territorio della sesta provincia”, spiega Francesco Piccolo, studente universitario di Barletta, “sono emerse tre presunte violazioni di norme costituzionali: presunte non perché esse non appaiono fondate, ma semplicemente perché restano tali finché non saranno accertate dall'autorità competente”. Al convegno di sabato interverranno anche numerosissimi studenti delle scuole superiori della città, che hanno organizzato una grande manifestazione a partire dalle ore 9 (il corteo partirà da piazza Aldo Moro) e proprio per chiedere a gran voce l'istituzione di corsi di laurea nella sesta provincia. Il corteo confluirà verso le 11 nella sala consiliare. “Sia il convegno che la manifestazione”, spiega Piccolo, “nascono a seguito di un sondaggio che abbiamo condotto nelle scorse settimane nelle scuole superiori della città e da cui è emersa la forte esigenza di poter continuare gli studi sul territorio, senza doversi spostare ogni giorno”. Il comitato ha invitato al convegno numerosi esponenti del mondo accademico e istituzionale, tra cui l'avvocato Beppe Cioce, consigliere regionale, che ha avviato concretamente un percorso per l'istituzione di corsi di laurea dell'università di Bari nella Bat sin dal prossimo anno accademico 2006-2007.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet