Recupero Password
Finalmente si cambia: a gara il servizio mensa della scuola primaria a Molfetta. Priorità a prodotti a km0 e riduzione sprechi Pubblicato il bando di gara. Assegnati punteggi più alti per chi indicherà rigorose procedure di selezione dei fornitori e si impegnerà nella riduzione degli sprechi alimentari e nella gestione delle eccedenze
28 maggio 2014

MOLFETTA – Finalmente si cambia. Anche per il servizio mensa del Comune di Molfetta per le scuole primarie, dopo i problemi creati con la precedente gestione, di cui “Quindici” si è ampiamente occupato, arrivano le novità e i tagli agli sprechi, con un’inversione di tendenza significativa rispetto al passato

“Nel nuovo bando per l’assegnazione del servizio di mensa scolastica per la scuola primaria esigiamo massima attenzione alle caratteristiche qualitative degli alimenti che finiranno sulle tavole dei bambini, favorendo prodotti di agricoltura biologica, dop o igp, o provenienti dal mercato equo solidale o dalla filiera corta dei produttori locali”. Così il sindaco di Molfetta Paola Natalicchio presenta la prima novità del bando di gara per l’affidamento del servizio di produzione, trasporto, somministrazione giornaliera di pasti per la scuola primaria pubblicato sul sito internet del Comune di Molfetta.
“Abbiamo – continua – anche inserito un criterio premiale per chi fornirà proposte per la riduzione degli sprechi alimentari e un’attenta gestione delle eccedenze attraverso il sostegno gli enti assistenziali del territorio. Il progetto ‘buon samaritano’ del Comune di Torino per esempio permette di recuperare fino a 150 chili di pane e 50 chili di frutta”.
Il nuovo bando si è reso necessario poiché la ditta Markas di Bolzano, che attualmente somministra i pasti presso l'asilo nido e la scuola dell'infanzia con un contratto fino al 2018, operava finora in estensione di gara d'appalto anche presso la scuola primaria.
“Abbiamo studiato diversi modelli – spiega il sindaco – e saranno assegnati punteggi più alti per chi indicherà rigorose procedure di selezione dei fornitori, un piano dei trasporti che riduca al minimo i tempi tra produzione e consumazione dei pasti e la gestione informatizzata del pagamento del ticket. Il nostro lavoro sulla mensa scolastica è partito già il 30 ottobre 2013 con l’approvazione in giunta di un atto di indirizzo per l’erogazione di un servizio innovativo e in linea con le politiche di promozione della salute e tutela dell’ambiente che per questa amministrazione sono una assoluta priorità, soprattutto quando si parla dei più piccoli. Sulla base dell’atto di indirizzo è stato redatto il capitolato di gara, approvato in giunta lo scorso 26 febbraio. Finalmente gli uffici, dopo un accurato lavoro, hanno bandito la gara che era un obiettivo prioritario di questa amministrazione”.
Nelle scuole primarie sono somministrati in media 665 pasti al giorno per cinque giorni a settimana. L’importo complessivo per i tre anni scolastici dell’appalto 2014/2015, 2015/2016, 2016/2017 è stimato in 1.452.360 euro. La procedura di aggiudicazione è dettagliatamente specificata nel bando consultabile sul sito www.comune.molfetta.ba.it.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet