Recupero Password
Farà tappa a Molfetta il giro d'Italia a vela
08 aprile 2002

MOLFETTA – 8.4.2002 Farà tappa a Molfetta il 14° Giro d'Italia a vela “Ras cup”. Presenteranno la manifestazione, questa sera alle 18,30 a Palazzo Giovene (piazza Municipio), il governatore della Puglia, Raffaele Fitto, Cino Ricci, notissimo timoniere di Azzurra, la storica imbarcazione che molti anni fa gareggiò per la coppa America e il vice sindaco Mauro Magarelli. Molfetta, dunque, strappa la tappa a Bisceglie: negli ultimi anni erano stati i vicini biscegliesi a detenere il "privilegio" di accogliere le vele del giro d'Italia. Quest'anno l'ha spuntata Molfetta. Per tre giorni (17, 18 e 19 luglio) nel nostro porto, accanto ai pescherecci, prenderanno posto 17 imbarcazioni a vela guidate da skipper di grosso calibro agonistico. Prima di riprendere il giro alla volta del nord Adriatico (sono 11 le città complessivamente coinvolte dal giro), le barche si fronteggeranno in un "bastone", una breve regata che si svolgerà lungo il nostro litorale. "Molfetta sarà rappresentata da una delle imbarcazioni", ha detto il vice sindaco, Mauro Magarelli, che si sta occupando dell'organizzazione dell'evento. "Avremo un nostro equipaggio che naturalmente prenderà parte alla gara fin dall'inizio: professionisti di livello nazionale e internazionale condurranno la barca "Città di Molfetta" che di sicuro saprà difendersi bene e fare risultato". Un'imbarcazione competitiva, dunque, in grado di stare al passo con le qualità agonistiche che anche negli anni scorsi altre imbarcazioni hanno saputo sfoderare nel corso della competizione, lasciando spesso a bocca asciutta l'equipaggio pugliese. Ma un equipaggio ha dei costi. Anche elevati. "L'equipaggio non peserà sulle casse comunali", ha voluto puntualizzare il vice sindaco. "Uno sponsor provvederà a sostenere i costi imposti da un equipaggio di qualità". E il Comune? Quanto denaro pubblico sarà investito in questo giro? "I bilanci comunali purtroppo non consentono grossi investimenti in eventi sportivi di questo tipo", ha continuato Magarelli, che ricopre anche la carica di assessore al Bilancio. "Sul Comune non graverà praticamente alcuna spesa: 50-60 milioni di lire appena, per garantire un'opportuna ospitalità e accoglienza agli equipaggi e agli organizzatori del giro". L'organizzazione della tappa, infatti, prevede che nei 3 giorni di sosta, nella città di arrivo venga allestito un villaggio che ospiti camper e stand. "Una vera cittadella della vela", precisa Magarelli. "Il Comune garantirà questo: al resto provvederanno i privati". Comunque i 60 milioni peseranno sulle tasche dei cittadini: ci si augura che servano almeno a rilanciare l'immagine della città. Ma i bilanci si fanno alla fine. Massimiliano Piscitelli
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet