Recupero Password
Dopo primarie. Salvemini: la mozione Ds un contributo al dibattito dell'Unione
15 dicembre 2005

MOLFETTA 15.12.2005 Il silenzio del dopo primarie comincia ad incrinarsi. Alcuni partiti stanno ancora faticosamente definendo la loro posizione rispetto al risultato, impegnandosi in lunghe, dibattute e fumose riunioni. Il designato Di Gioia attende con impazienza ben dissimulata di sapere quando potrà cominciare a lavorare e intanto chiama insistentemente ad un incontro gli altri candidati sindaci. Quindici li ha intervistati per conoscere i loro intendimenti, come potrete leggere sul prossimo numero, a giorni in edicola. Anticipiamo alcuni stralci dell'incontro con Mino Salvemini, con 1405 voti il secondo piazzato alle primarie del 4 dicembre. Il segretario diessino, recentemente riconfermato nell'incarico dall'assemblea degli iscritti, dopo aver rimesso il suo mandato al momento della candidatura da parte di quattro partiti di sinistra, spazza subito il campo dall'ipotesi di inficiare il risultato. “Non vi sono motivazioni di carattere giuridico-formale per invalidare le primarie – ha dichiarato – perché ciò fosse possibile, avrebbero dovuto esservi delle regole che prevedessero, in caso di mancato rispetto, una sanzione. Cosa che non è”. La mozione approvata dai Ds, pubblicata su Quindici on line, rappresenta “il tentativo di dare una risposta politica al risultato delle primarie e di offrire un contributo al dibattito interno dell'Unione, anche per rompere un gioco a rimpiattino in cui ci stavamo impaniando”, nella prospettiva di “giungere, dopo le assemblee interne, alla convocazione dell'assemblea degli stati generali della sinistra unita e lì definire la strategia politica comune”. Salvemini aggiunge convinto due cose, “ non vi è alcun cedimento al moderatismo o alla cultura politica della palude centrista” e nessun tentativo di anticipare le altre formazioni politiche della coalizione e soprattutto di apportare uno strappo: “I Ds non vogliono assolutamente mettere in discussione né l'unità a sinistra né l'unità fra i partiti dell'Unione”. Tutti i particolari di questa e delle interviste agli altri candidati nel prossimo numero di Quindici, la prossima settimana in edicola. Lella Salvemini
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""

Ogni volta che leggo simili articoli, pur volendo sorvolare, la mia mano si muove da sola e comincia a scrivere.... E ogni volta devo ripetermi. Sono passati tanti giorni ormai e la presa in giro dei politici molfettesi della sinistra comincia ad essere sempre più una caricatura mediatica. Sembra la parodia di Al Bano e la lecciso.... che si sono separati per mezzo tv. Qui a molfetta assistiamo invece al divorzio della sinistra via "Quindici on-line".... Che vergogna. E questa sarebbe l'alternativa di governo al centro - destra? Ci sarà da divertirsi in campagna elettorale. Un appunto alla fantomatica sinistra unita: se veramente avevate a cuore le sorti della città perchè l'ulivo non ha presentato compatta un'unica candidatura forte in grado di vincere contro di Gioia? Semplicemente perchè non siete in grado di farlo e non sarete mai in grado di presentare un'alternativa valida alla destra. Vorrei proprio che mi rispondesse qualcuno dei Ds. Cosa direte agli elettori quando ripresenterete nele liste della vostra coalizione i tipi riciclati che passeranno nel centrosinistra? Come risolverete questo problema morale? Avrete la forza per respingerli? Questi sono i problemi a cui dovete rispondere altro che.... Nella vostra dichiarazione cari DS avete espressamente detto che certa gente non la volete.....VEDREMO!!!!! Sign. Salvemini aspetto proprio una sua risposta, perchè sono sicuro che non saprà rispondermi. Ultima cosa. Vorrei tanto sapere chi è quell'elettore di sinistra anonimo che si permette di dire che gli elettori di centro pensano solo ai soldi. "Se rivogliono i soldi li ridiamo indietro". Caro amico di sinistra io non sono di centro, sono di destrissima, ma tu non hai nessun diritto di rivolgerti cosi agli elettori che altro non sono che cittadini come te e come me. O ti senti superiore a qualcuno caro compagno della tanto democratica sinistra. Resta il fatto che ad oggi quei soldi sono un furto mascherato che avete compiuto ai danni di onesti cittadini che hanno creduto in voi quindi simili afermazioni dovresti farle in ambienti consoni alla tua ignoranza e peccato che sei anonimo.


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet