Recupero Password
Dal bello della diretta al flop in diretta, il segretario del Pd di Molfetta, De Nicolo, come pesce in un acquario
28 maggio 2016

MOLFETTA – Dal bello della diretta, al brutto flop in diretta. Aveva annunciato la verità, ma qualcuno lassù, forse, si è arrabbiato e gli ha tolto la voce.

E’ finita così l’annunciata conferenza stampa del segretario del Pd, che Piero de Nicolo (foto) sperava di trasformare in uno show (alle conferenze stampa show non ci prestiamo) sul suo profilo Facebook (a caccia di accessi?), con tanto di domande on line, ma che alla fine si è rivelato un fiasco gigantesco.
Il segretario del Pd sembrava agitarsi in un acquario e, come i pesci, apriva bocca senza emettere alcun suono e così la sua verità si è trasformata in silenzio.
Colpa di qualche tecnico improvvisato o effetto della dantesca legge del contrappasso?
Ai posteri l’ardua sentenza!

Intanto, proveremo a leggere il labiale di De Nicolo (ci vorrà un po’ di tempo) per dare conto ai lettori di questa conferenza stampa, per il dovere di informazione a cui non ci siamo mai sottratti.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Segretario ridicolo di un Partito ridicolissimo (anche se e' stato il mio Partito). Danno verita' falsissime e si scordano di aver graziato i Traditori dell'Amministrazione che di fatto hanno consegnato la Citta' ad un Commissario Prefettizio per oltre un anno. Di che parlano????Di Porto e di Urbanistica. I Settori piu' collusi della Citta'. Vogliono mettere solo le mani sulla Citta'. Per fare questo le chiacchiere stanno a zero. Devono raccogliere oltre 18.000 consensi cosa che Paola e' riuscita a cogliere. Con Paola ricandidata Sindaco i loro consensi si fermerebbero a non pi' di 2.000. Con Paola estranea alla politica locale potrebbero arrivare a max 3-4 mila.(Non e' la mia opinione ma di un serio sondaggista. Piero ed Annalisa non potrebbero attirare alcun voto civico. Possono solo allearsi con T'ammacco e con tutte le truppe cammellate non valgono piu' di 10.000 consensi. DOVE DEVONO ANDARE. Va' bene che mancano piu' di 14 mesi, ma se credono che i Molfettesi sono fessi da fregare si sbagliano e di molto. Vedrete che prevarranno le Civiche. Ci divertiremo molto. Una cosa e' certa. Questo e' stato il reequiem della Vecchia Politica. I Pseudo Personaggi di oggi, sono destinati a scomparire come i Dinosauri. Prevarra' la Politica delle Associazioni (che non siano Partiti) delle Persone per Bene (che sono tantissime e che sono state chiamate da Paola a partecipare e a non lasciare la Citta' in mano a questi Dinosauri della Politica). E' STATA QUESTA LA VERA RIVOLUZIONE DI PAOLA. Ed e' per questo che si sono alleati tutti questi traditori per metterla in minoranza. Paola ha inaugurato una stagione di Politica fatta esclusivamente a servizio della Citta' e contro gli interessi Personali. Auguro a Piero di tornare a fare il Presidente del Borgorosso a focaccia e....Birra Peroni. La Politica e' una cosa seria per persone serie. La politica prescinde dalla focaccia e dalla birra. NON FINIRA' A TARALLUCCI E VINO.








Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet