Recupero Password
Confesercenti ripropone a Molfetta “saldo amico” a favore del consumatore L'iniziativa è partita ieri, in occasione dell'avvio delle vendite di fine stagione per garantire maggiore trasparenza
08 gennaio 2007

MOLFETTA - Ieri hanno preso il via i tanto attesi saldi di fine stagione e per tutti coloro che hanno atteso il ribasso dei prezzi, è giunto il momento di dedicarsi allo shopping: acquisti vantaggiosi per i clienti e, per i commercianti, la possibilità di ridurre il più possibile le rimanenze di merci stagionali. Districarsi nella giungla degli sconti e occasioni è, però, spesso difficile. Per aiutare i consumatori in questo percorso e consentire loro di fare acquisti in piena sicurezza e tranquillità, la Fismo (Federazione italiana settore moda) - Confesercenti ha riproposto anche quest'anno, in occasione dell'avvio dei saldi, l'iniziativa “Saldo amico”: l'applicazione da parte dei commercianti di un vero e proprio codice di comportamento, che, prevedendo alcuni obblighi per i medesimi, assicura la massima trasparenza nel rapporto con i clienti. Ne dà notizia un comunicato della Confesercenti nel quale si precisa che “tale intervento è quindi volto a rispondere alla critiche, talvolta ingenerose, ciclicamente rivolte alla categoria, nonché a favorire un rafforzamento del dialogo con le associazioni dei consumatori ed i singoli clienti. Alcuni fondamentali passaggi del codice adottato: le condizioni favorevoli di acquisto prospettate al consumatore attraverso il messaggio pubblicitario devono essere reali ed effettive; i prodotti esposti devono indicare in modo chiaro e leggibile il prezzo di vendita al pubblico, siano essi posizionati in vetrina, nelle adiacenze o all'interno del locale. I dati che devono essere inderogabilmente esposti sono: il prezzo normale (originario), la percentuale di sconto sul normale prezzo di vendita e il prezzo finale ossia quello scontato. Si consiglia inoltre di continuare ad accettare il pagamento con assegni, carta di credito e bancomat secondo i termini delle relative convenzioni. In caso di vizi o mancata conformità rispetto alle caratteristiche descritte del bene venduto in occasione dei saldi, il commerciante è soggetto alle ordinarie norme in materia di garanzia. In caso quindi di difetto o di rottura del bene acquistato, i clienti avranno diritto alla sostituzione o riparazione dello stesso, senza alcuna spesa. Nel caso, poi, la riparazione non sia possibile, i clienti potranno contare su un'adeguata riduzione del prezzo o sulla risoluzione del contratto. Nei casi diversi dal vizio o mancata conformità la sostituzione del capo è a discrezione del titolare dell'esercizio; durante i saldi il commerciante può consentire la prova dei capi in vendita per verificare la corrispondenza della taglia. Si consiglia inoltre di non esibire sconti generici, specie se riferiti soltanto ad alcuni articoli; rendere visibile l'interno del negozio; evidenziare all'esterno le taglie eventualmente disponibili; usare sempre la massima cortesia verso la clientela. La Confesercenti, alla luce della favorevole adesione sinora riscontrata sia da parte dei commercianti che dei consumatori locali, ha riproposto a Molfetta tale significativa campagna e, pertanto, ha invitato tutti i commercianti ad aderirvi osservando le prescritte norme comportamentali ed affiggendo alle proprie vetrine o all'interno degli esercizi il logo (foto) che presenta la dicitura “Saldo amico – Fismo Confesercenti… garantisce”. «L'iniziativa “Saldo amico” – conclude il comunicato della Confesercenti - si fonda su principi indiscutibili di trasparenza, garanzia e lealtà commerciale nei confronti del consumatore. Tali valori non sono di parte; devono essere insiti ed appartenere costantemente alla cultura imprenditoriale. I consumatori certamente apprezzeranno la nostra iniziativa e questo è per noi fondamentale».
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet