Recupero Password
Confagricoltura Donna, al via la campagna iscrizioni. Cinzia Ceci: “La Puglia ha bisogno del nostro impegno”
16 settembre 2016

BARI - «Quasi un’azienda agricola su tre in Italia è condotta da una donna: per questo il nostro settore ha bisogno della nostra presenza attiva». Cinzia Ceci, da pochi mesi presidente di Confagricoltura Donna Puglia, lancia così la campagna iscrizioni della sua associazione, che ha già messo radici in ogni provincia pugliese. Ad affiancarla le due vicepresidenti Gabriella Manzari (Foggia) e Siriana Congedi (Lecce), mentre siedono in Consiglio: Graziella Di Donna Velat (Bari), Nicoletta Noviello (Foggia), Grazia Tucci (Taranto), Lucrezia Cantoro (Brindisi), Elvira Onorato (Lecce) ed Elisa Aquilano (Foggia). «La statistica – spiega la presidente - vale a maggior ragione in Puglia, che è la regione italiana con il maggior numero di aziende agricole e quindi con tante donne imprenditrici impegnate in prima linea. La Puglia e la sua agricoltura hanno bisogno del nostro impegno, delle nostre competenze e della capacità, tutta femminile, di far tornare i conti».

L’associazione è giovanissima, essendo nata il 9 giugno scorso, ma è già molto ben inserita nella strategia di allargamento dei confini associativi lanciata da Confagricoltura Donna nazionale, già presente in Lombardia, Piemonte, Umbria, Liguria, Emilia Romagna, Calabria e Sicilia.

«Le donne che fanno impresa in agricoltura – spiega la presidente Ceci – sono oltre 218mila in Italia, un piccolo “esercito” che ha tanta voglia di offrire il proprio contributo. Non è un caso che, nonostante il calo sensibile e costante segnato dal numero di aziende agricole negli ultimi 15 anni, il lato “rosa” presenta comunque una maggiore dinamicità. Assieme alle tante aziende under 35, rappresentiamo un freno alla emorragia che ha colpito il nostro settore: vogliamo restare attaccate alla terra, che è un bene primario».

Un orizzonte di valori che, in generale, si sposa bene con la missione di Confagricoltura: «Crediamo fortemente – rimarca Ceci – nella valorizzazione e nello sviluppo dell'imprenditoria femminile, nel sostegno alla partecipazione delle imprenditrici agricole all'attività sindacale, nell'informazione e la formazione delle associate. E’ il nostro contributo concreto al sostegno dell'agricoltura tout court e alla promozione dei suoi prodotti agroalimentari, in un’ottica di tutela dell’ambiente in cui viviamo e della salubrità dei prodotti che ogni giorno arrivano sulla tavola dei consumatori che, non dimentichiamo, sono famiglie. Ed è per questo – conclude Ceci – che Confagricoltura, il Sud e la Puglia hanno bisogno di noi».

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet