Recupero Password
Con il Competence center la Wind è l'ultima arrivata nella zona industriale di Molfetta Investimento del consorzio Elawind e della Network Contacts, 140 lavoratori impiegati nel call center. 21 milioni di finanziamento anche dalla Regione Puglia
31 maggio 2008

MOLFETTA- Non chiamatelo “call center” ma “competence center”. Non opererà solo per la Wind, che ne ha favorito la costituzione, ma anche per le piccole e medie imprese presenti nel territorio. L'ultima struttura nata nella zona industriale di Molfetta è frutto di una sinergia tra pubblico e privato. Il progetto, infatti, è opera di un consorzio di cui fanno parte le società: Elabora, Network Contacts - di cui è azionista la Cattolica Popolare - e Wind, che ha investito 26 milioni di euro, ma ha beneficiato anche del finanziamento pubblico di 21 milioni di euro della Regione Puglia. Nel centro lavoreranno 140 persone nel call center, di cui il 90% donne e il 60% laureati, assunti con contratti per la maggior parte a tempo indeterminato. L'immagine di precariato collegata a queste strutture, resa celebre dall'ultimo film di Virzì, sembra essere dunque lontana dalla realtà molfettese. “I giovani in questa struttura hanno un futuro - ha spiegato Romano Righetti, presidente del consorzio Elawind in occasione dell'inaugurazione – Si tratta di un bell'esempio di sinergia tra pubblico e privato che lavorano insieme per generare occupazione”. “E visto che la riserva del posto pubblico è ormai finita”. ha ricordato il sindaco Antonio Azzollini. “le iniziative private come quella impiantata con la Wind a Molfetta sono occasioni da non lasciarsi fuggire”. Tra gli enti locali un ruolo di spicco l'ha giocato la Regione Puglia, finanziatrice del progetto che come ha spiegato l'assessore regionale Guglielmo Minervini, “fa parte della programmazione strategica che ha nell'innovazione un caposaldo per il quale saranno investiti nei prossimi cinque anni circa un miliardo di euro per ridare impulso al tessuto economico della regione”. Cinque sono le aree in cui opererà il centro: marketing e vendita, progettazione e sviluppo, information & comunication tecnology, customer care e ricerca. Il personale impiegato potrà usufruire di bus navetta per raggiungere la sede e di un asilo nido aziendale in grado di ospitare fino a 30 bambini. “Non è solo retorica del buon management ma ci sarà davvero grande attenzione alla qualità del lavoro e alle persone impiegate nel consorzio”, ha puntualizzato Lelio Borgherese presidente della Network Contacts, cui è toccato ricostruire le tappe che dal 2004 hanno portato la sua società, specializzata nella attività di Direct Marketing e Customer Care, a essere una delle realtà più dinamiche del territorio pugliese. “L'investimento nel competence center di Molfetta è stato frutto della visione strategica di Nicola Azzollini, presidente della Cattolica Popolare” ha rivelato il dottor Borghese, e proprio al presidente è toccato fare gli onori di casa prima che i telefoni cominciassero a squillare…
Autore: Michele de Sanctis jr.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet