Recupero Password
commercianti, estate da dimenticare Tira aria di crisi. Accuse all'amministrazione: distratti da giochi di potere”
15 settembre 2003

Tra i commercianti molfettesi che cominciano a cambiare le vetrine in vista dell'autunno tira aria di crisi (nella foto, Corso Umberto a Molfetta). Lamentano la persistenza di una congiuntura sfavorevole che dura ormai da anni e che, in questa estate caldissima, è ulteriormente peggiorata soprattutto a causa di una città vuota di potenziali acquirenti. Francesco Rana, noto commerciante di Corso Umberto, parla di “centro semideserto” nei giorni d'estate e di una amministrazione comunale “distratta” dai giochi di potere e incapace di programmare iniziative in grado di attrarre visitatori da altre città. “Sarebbe bastato poco - prosegue il commerciante - per animare le strade del centro riempiendole di visitatori, ma non è stato fatto proprio nulla”. Così la crisi di immagine della nostra città è ormai un dato incontrovertibile. “Anche lo shopping dei molfettesi - riferisce un altro commerciante del centro città - va spostandosi verso le città limitrofe”. Tra i pochi passanti che si aggirano nelle vie del centro negli ultimi giorni d'estate le diagnosi relative a questa situazione difficile per il commercio cittadino sono tante e qualcuno, sottovoce, pala di prezzi troppo alti e di qualche commerciante “furbo” che fa passare merce piuttosto dozzinale per prodotti di prima scelta oppure elargisce a piene mani finti sconti anche del 50% (come quelli da noi denunciati nello scorso numero di “Quindici”), squalificando l'intera categoria. C'è poi il problema di una situazione economica nazionale difficile, con una crescita annua del PIL ormai negativa che certo non invoglia i consumatori a spendere. Infine ci sono gli amministratori locali, poco attenti a valorizzare le carte che Molfetta può e deve giocarsi per attrarre visitatori da fuori e soprattutto per far rimanere in città i molfettesi che fuggono altrove in ceca di ciò che nella loro città non trovano più: la possibilità di divertirsi, un sistema ricettivo adatto alle diverse esigenze, un tessuto commerciale nel quale la vera concorrenza sia in grado di far diminuire i prezzi. Per i commercianti molfettesi è arrivata l'ora di inaugurare una stagione di profondo rilancio che, isolando i disonesti che squalificano la categoria, ristabilisca la centralità del commercio nel panorama economico di Molfetta. Francesco Dell'Olio
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet