Recupero Password
Calcio. Molfetta Liberty, Uva affonda il Bisceglie
02 novembre 2009

MOLFETTA - E' stata la vittoria della determinazione, della volontà di incassare i tre punti e della buona sorte. Dopo tre gare senza soddisfazioni con due pareggi e una sconfitta, il Liberty non poteva permettersi un altro passo falso che avrebbe complicato ancora di più il morale nell'ambiente biancorosso e forse avrebbe reso traballante la panchina di Del Rosso.
A risolvere il derby il cannoniere molfettese Corrado Uva (nella foto) che contro il Bisceglie è sempre andato a segno. Correva l'85', Bitetto su punizione pennellava una palla in area, Uva staccava bene e di testa mandava la palla sull'angolo lontano. In pratica l'unico tiro decente in tutta la gara  E' stato un degno derby per l'intensità di gioco, per la verità espresso più dal Bisceglie che dal Liberty, soprattutto nel primo tempo.
Senza i supportes biscegliesi, la vetrina è stata tutta per gli ultras molfettesi che con sofferenza hanno incitato per tutta gara la squadra. Senza Bennardo e indisponibile Caracciolese, Del Rosso schierava Zaccaro al centro della difesa e in avanti Uva a far coppia con Suarez.
Al 4-3-3 del Liberty si opponeva il 4-3-1-2 del Bisceglie. Nei primi venti minuti si vedeva solo il Bisceglie che con Moreo, Ingrosso e Rufini occupavano il centrocampo, mentre i biancorossi si mostravano poco aggressivi in fase di non possesso palla e senza idee nell'impostazione. I nerazzurri sorprendevano i locali con un gioco incisivo, soprattutto quando spingevano sulla sinistra dove Verolino trovava spazi invitanti. Nei primi 20' il Bisceglie collezionava ben 3 palle gol. Al 4' Verolino tutto solo in area di testa mandava a lato.
Al 5' su azione d'angolo Suarez rischiava l'autogol e nel tentativo di respingere di testa, mandava la palla sul palo. Al 12'  Barrotti servito dalla sinistra da Greco, da buona posizione e tutto solo mancava di testa l'impatto con la palla. Alla sfuriata iniziale del Bisceglie, il Liberty faticava a reagire. I biancorossi stentavano nella manovra, dai difensori e centrocampisti partivano solo lanci lunghi che costringevano gli attaccanti a giocare spalle alla porta. Solo sulle palle inattive la palla transitava nei pressi dell'area avversaria. Al 35' il portiere biancorossi compiva il miracolo e salvava di piede l'incursione in area di Verolino, partito dall'out destro di centrocampo senza incontrare nessun ostacolo. Subito dopo usciva per infortunio un improduttivo Loseto per Bitetto.
Un cambio che cambiava gli equilibri. Con Bitetto il Liberty acquisiva più personalità ed incisività. Al 40' bella azione volante in verticale Bitetto-Suarez-Uva, ma il tocco del molfettese non era preciso. Poi Suarez per due volte andava al tiro, prima con una plastica rovesciata con palla al lato e poi con un tiro impallato in recupero da un difensore. In avvio di ripresa ancora il Bisceglie vicino al gol: Tarantino lanciato da Bardotti anticipava Affinito, ma il suo tocco mandava la palla a sorvolare la traversa. Era l'ultimo sussulto del Bisceglie che pressato dal Liberty arretrava il baricentro. I biancorossi guadagnavano campo anche se si affidavano ai soliti lanci lunghi e alle varie soluzioni sulle palle inattive. Al 53' sugli sviluppi di un angolo Carteni provava il tiro dalla distanza, ma la palla telefonata finiva comodamente tra le braccia del portiere. Al 60' Bitetto cercava lo scambio con Suarez, ma quest'ultimo invece di chiudere il triangolo provava la giravolta, senza però dare forza al tiro e la palla era di facile presa dell'estremo difensore biscegliese. Per dare più brio alla manovra Del Rosso sostituiva gli esterni di centrocampo Carteni e Parente, entrambi in ombra, con Carlucci e Frisenda. Il tecnico Di Corato rispondeva con il centrocampista Ruggiero per la puntaTarantino.
La sensazione era che il Bisceglie stesse per accontentarsi del pareggio. Il Liberty invece non mollava accelerava le operazioni, si affidava alle geometrie e ai piede buoni di Bitetto che si incaricava di battere punizioni e calci d'angolo. Il quarantenne biancorosso disegnava traiettorie precise. Al 78' su azione d'angolo Zaccaro colpiva bene ma non inquadrava la porta, poi era Frisenda a mancare la deviazione sempre su assist di Bitetto. Poi all'85' l'incornata vincente di Uva. Il Bisceglie reagiva subito e per due volte la difesa biancorossi rischiava ri regalare il pareggio. Prima Carlucci di testa rischiava l'autogol, ma per fortuna il suo secco colpo di testa finiva tra le braccia di Affinito. Poi era lo stesso Affinito a rischiare la papera: non tratteneva un innocuo tiro e poi sulla ribattuta di Barrotti, con il copro mandava la palla in angolo.
Alla triplice fischio finale del brindisino Mazzei, applausi per tutti più per il pericolo scampato che per la vittoria.  Negli spogliatoi il tecnico Del Rosso non ha nascosto le difficoltà iniziali. "Nei primi 20' minuti il Bisceglie è stato superiore. Abbiamo rischiato molto e avuto un po' di fortuna. Poi abbiamo preso le giuste misure e qualcosa abbiamo combinato in avanti. Nella ripresa siamo andati meglio sul piano della determinazione e della voglia di conquistare la vittoria. Tre punti fondamentali che ci consentono di essere agganciati al vertice. E' un torneo difficile, competitivo ed equilibrato. Chi immaginava una corsa solitaria dovrà ricredersi.
Oltre a noi la qualità c'è anche nelle altre squadre e oggi abbiamo avuto la dimostrazione". Sul versante biscegliese il tecnico Di Corato non nasconde l'amarezza: "Nel primo tempo c'è stato solo il Bisceglie, potevamo chiudere la partita. Nella ripresa il Liberty non ha fatto altro che lanciare la palla in avanti. Purtroppo ancora una volta, ci siamo fatti sorprendere su una palla inattiva". Prima di congedarsi il tecnico nerazzurro ha voluto complimentarsi con la tifoseria biancorossi: "Hanno sempre incitato la squadra, anche quando le cose non andavano bene, in altri campi certe situazioni.
La sesta vittoria in campionato ridà fiato alla classifica del Liberty che ritorna a soffiare sul colle del Nardò fermato sul pareggio (0-0) a Castellana, ne approfittano anche Manduria e Lucera che tra le mura amiche hanno i liquidato rispettivamente Locorotondo (2-0) e Tricase (3-1). Il Terlizzi che aveva in casa la gara più facile, non è andato oltre il pareggio (2-2) contro ostico e ostinato Altamura. Rimane agganciato ai quartieri altri il Trani vincente sul Tricase (3-1). Insomma le favorite sono tutte lì e domenica prossima Nardò-Terlizzi potrebbe creare qualche smottamento in vetta, con il Lucera che se la vedrà con il Cerignola nel derby di capitanata, il Manduria giocherà a Copertino che cercherà di riprendere quota, mentre il Liberty si recherà ad Altamura, un cliente per niente facile. 
 

Risultati 10 ^ giornata
Sogliano – Copertino 1-1
Manduria – Locorotondo 2-0
Castellana – Nardò 0-0
Cerignola – Maglie 0-1
Trani – Taurisano 3-1
Lucera – Tricase 3-1
Massafra – Corato 1-1
Terlizzi – Altamura 2-2
 
Classifica
Nardò 22
Liberty, Lucera, Terlizzi e Manduria 21
Copertino e Trani 19
Bisceglie e Sogliano 16
Castellana 15
Corato 12
Maglie e Massafra 11
Cerignola e Taurisano 10
Altamura 9
Massafra e Locorotondo 8
Tricase 4  
 
Prossimo turno 12^ Giornata
Locorotondo – Tricase
Taurisano – Sogliano
Altamura – Molfetta
Nardò – Terlizzi
Cerignola – Lucera
Bisceglie – Massafra
Copertino – Manduria
Corato – Trani
Maglie – Castellana
 
La marcia in Campionato
1^ Liberty – Lucera 0-1
2^ Massafra – Liberty 1-1 (Bitetto)
3^ Liberty – Trani 2-0 (Loseto, Caracciolese)
4^ Sogliano – Liberty 0-1 (Caracciolese)
5^ Liberty – Manduria 2-0 (Carlucci, Paris)
6^ Tricase – Liberty 1-2 (Uva, Suarez)
7^ Liberty Locorotondo 1-0 (Loseto)
8^  Copertino – Liberty 0-0
9^ Liberty – Taurisano 0-2
10^ Corato – Liberty 1-1 (Loseto)
11^ Liberty-Bisceglie 1-0 (Uva)
… e in Coppa Italia
Liberty – Bisceglie 3-0 (Uva, Caracciolese, Uva)
Trani – Liberty 0-2 (Loseto, Uva)
Andata Quarti: Liberty – Locorotondo 2-0 (Frisenda, Suarez)
Ritorno Quarti: Locorotondo – Liberty 0-2 (Suarez, Caracciolese)
Autore: Francesco Del Rosso
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet