Recupero Password
Calcio a 5 maschile, Sefa Molfetta affronta il grande match di Locorotondo e licenzia l'allenatore Allegretta
04 febbraio 2017

MOLFETTA - “Di Bitonto, Pepe, Acquaviva, Barbolla, Bonvino, Bufi, Campanale, De Scisciolo, Di Benedetto, Gadaleta, Mongelli, Mugeo e Murolo” : riparte da qui la nuova era Aquile Molfetta di calcio a 5 maschile. Dopo il tempo delle decisioni sofferte arriva quello di andare avanti ed oggi i biancorossi, nella giornata n.21, andranno a combattersi il dovere di provare a regalare alla maglia quella vittoria tanto agognata.
Per la difficile trasferta di Locorotondo e dopo le decisioni della società, la squadra è stata affidata al Capitano Nico Cirillo, che traghetterà i 12 contro la capolista Football Five Locorotondo, padrona assoluta della classifica con ben 53 punti guadagnati in 17 vittorie su 20.

Intanto l’associazione Sportiva Sefa Aquile Molfetta, in data odierna, rende ufficiale il sollevamento dall’incarico dell’allenatore Nicolò Allegretta e del suo diretto collaboratore, il vice allenatore Antonio Lucivero.  La difficile decisione giunge ieri, frutto di un confronto dirigenziale sofferto, come scelta necessaria ad un nuovo disegno dietro le quinte che dia scossa alla deludente situazione di stallo. Un segnale forte seguito ad una linea di eventi sfavorevoli che negli ultimi mesi hanno condotto il team Aquile Molfetta a risultati deludenti, al 4° posto in classifica e ad un solo punto dal rischio di uscita dalla zona play-off. Una scelta pesante, non immune dalla contaminazione del fattore umano, prima che sportivo, per colui che è stato sin dal primo giorno, nel lontano 2004, fondatore, bandiera, compagno di gioco, capitano, allenatore, grande amico e ottima guida. Uno stile di vita, quella di Nico Allegretta, che ha sempre indossato la maglia biancorossa con correttezza ed umiltà. Con lui, un altro grande rappresentante della vera cultura di questo sport, Antonio Lucivero, varcherà la soglia in questo “sacrificio” difficile ma dall’obiettivo dignitoso.

Le parole del Team Manager, Gigi Metta:

  • Purtroppo si arriva a dover affrontare scelte difficili nella vita e questa è sicuramente una tra queste. Nico è prima di tutto un amico e poi il nostro Mister, ma sono certo che anche lui capirà che dei provvedimenti andavano presi e sempre per il bene della nostra squadra. La società è certa che eventuali colpe non sono da attribuire ai Mister, ma sono da ripartire soprattutto tra giocatori ed intero staff tecnico e dirigenziale, perché quando si solleva dal proprio incarico un allenatore che così tanto tiene ai propri colori significa che si è sbagliato in tanti. Purtroppo nel futsal come nel calcio chi paga è sempre il Mister, ma da adesso i giocatori non avranno più attenuanti né alibi, perché dopo toccherà a loro. Ringrazio di cuore e abbraccio due grandi Mister, molto professionali e preparati, augurando loro tanta fortuna per il prosieguo della propria carriera sportiva.

Gratitudine e riconoscenza vanno, da parte dell’intero organico, alla competenza ed alla serietà dei due tecnici, insieme all’augurio di altre mille vittorie a seguito delle tantissime già collezionate.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet