Recupero Password
CALCETTO - Giovinazzo – Nettuno Molfetta 6-5
07 marzo 2004

MOLFETTA – 7.3.2004 Terza sconfitta di fila per il Nettuno Molfetta, che cede sul campo della capolista Giovinazzo per 6-5, al termine di un incontro caratterizzato dalla prova non proprio impeccabile dei due portieri. Coppia arbitrale mista, tra le migliori viste in questa stagione, segnata da prestazioni dei direttori di gara spesso mediocri. Le due squadre si presentano al match molto rimaneggiate, e il Nettuno parte subito forte con un tiro dalla distanza di Scatamacchia, che finisce in rete infilandosi tra le gambe del portiere biancoverde. Passano due minuti, e pronto pareggio giovinazzese, con Cuccinella a segno, dopo aver approfittato di un'indecisione dell'estremo difensore molfettese Lezza. Il Molfetta risponde subito, e Scatamacchia realizza ancora con un gran tiro dalla fascia destra. Il Giovinazzo preme, ma la formazione del presidente Papagni si porta sull' 1-3 al termine di una grande azione di contropiede, iniziata da Angelo Di Pinto e finalizzata da Minervini. La squadra di casa reagisce prontamente, e in pochi minuti ribalta il risultato, facendo valere la migliore circolazione di palla e un'ottima proprietà di palleggio. Scatenato Daniello, che finalizza le folate offensive biancoverdi, con una tripletta fulminante. Ammonito Scatamacchia su una simulazione inesistente, e poco dopo la capolista arrotonda il risultato su tiro libero di Cuccinella, fatto tirare due volte dal direttore di gara. Il primo tempo si chiude sul 5-3, ma il Giovinazzo rientra in campo più convinto, e con una grande ripartenza chiusa da Marzella va avanti di tre gol. Piove sul bagnato per i molfettesi: Scatamacchia si infortuna, Di Pinto viene espulso dopo aver commesso due falli in un amen. La reazione ospite, però, c'è, e Minervini e Moretti accorciano sul 6-5. Finisce così, dopo un tiro libero parato da Lezza, con la gioia del folto pubblico di casa. Abbiamo visto un Molfetta frenato dalle assenze, su tutte quella del portiere Bruni, e da alcuni cambi poco azzeccati di mister Di Benedetto. Ora si fa dura per la salvezza. Il Giovinazzo, invece, nonostante le squalifiche, tra cui quella di capitan Carlucci, prosegue la sua fuga solitaria verso il primo posto al termine della stagione regolare. Sabato Molfetta- Bari e scontro al vertice Ruvo-Giovinazzo. Michele Bruno
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet