Recupero Password
Buone performance molfettesi al Torneo nazionale Csain “23° Memorial Tardini”
15 luglio 2010

A Riccione si è disputato dal 11 al 13 giugno il torneo di tennis nazionale a squadre “23° Memorial Tardini” e il singolare assoluto Veterani over 45. Nella competizione a squadre erano iscritte il CT Marche, il CT Lazio e la Puglia rappresentata da 2 squadre, il circolo ASD tennis di Molfetta e il circolo tennis AVIO di Brindisi. La compagine a squadre molfettese era composta dal capitano Geremia De Nisco, Beppe Zaza, Antonio Messina e Marco Orabona; Mimmo De Robertis era invece iscritto al torneo riservato ai Veterani over 45. Due grandi performance dei nostri tennisti locali, tutti encomiabili per le eccellenti condizioni tecniche e agonostiche, che purtroppo si sono infrante in fi nale in entrambi le competizioni. Nel torneo a squadre l’ASD tennis di Molfetta, ha battuto in semifi nale i campioni Italiani in carica delle Marche con il punteggio di 2-1, al termine di incontri molto emozionanti. Alla sconfi tta iniziale di Zaza per 3/6- 7/6-7/6, era Orabona a pareggiare il conto con il risultato di 6/4-7/6 dopo una prestazione eccellente; nella 3ª e decisiva partita, era l’esperta coppia De Nisco-Messina a prevalere nettamente 6/0–6/1 sulla compagine marchigiana. In fi nale c’è stato l’attesissimo scontro tra le due compagini pugliesi, già rivali da anni a livello regionale; dopo la sofferta e meritata vittoria iniziale per 7/6-7/6 di Zaza contro il roccioso Fischetto, era Orabona a cedere il passo al fantasioso brindisino Piliego con il punteggio di 6/4-6/3. Nel doppio e decisivo match, la compagine brindisina schierava lo stesso Piliego in coppia con il maestro federale Ruggiero; nulla poteva il doppio molfettese De Nisco-Messina contro lo strapotere tecnico degli avversari cedendo con un perentorio 6/4-6/2. Nel torneo riservato ai Veterani over 45, il molfettese De Robertis vinceva in semifi nale contro il brindisino Petrelli con il punteggio di 6/4 – 6/7 – 7/6 dopo un’accesissima partita. In fi nale incontrava il pluridecorato 50enne marchigiano Pedica (maestro del C.T. Matelica) e dopo un iniziale 4-0 frutto di colpi spettacolari, il molfettese era costretto al ritiro alla fi ne del 1° set, causa uno stiramento inguinale; peccato, perché De Robertis stava mettendo in campo tutte le sue energie e la sua tecnica per avere ragione del validissimo avversario. Grande entusiasmo, comunque, per queste brillanti prestazioni delle racchette molfettesi partite per la località romagnola senza grosse pretese.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet