Recupero Password
Building Apulia, domani secondo appuntamento della 12° edizione con Annibaldis e Chirico e l'Istituto Salvemini di Molfetta
09 aprile 2015

BARI - Si terrà, domani, venerdì 10 aprile, il secondo appuntamento  della dodicesima edizione di “Building Apulia: Costruendo l’identità della Puglia, la Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”, l'originale rassegna promossa dal Servizio Biblioteca e Comunicazione  Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia.

Nel secondo incontro, saranno presentati i volumi di Giacomo Annibaldis, già giornalista della redazione cultura della Gazzetta del Mezzogiorno “La colpa del coltello” Ed Di Pagina e di Roberto Chirico “La tattica di Oronzo”, Ed. Manni.

L’edizione 2015 di Building Apulia ha in programma 10 incontri, 2 appuntamenti serali e il brainstorming finale; le presentazioni sono aperte al pubblico. Nel gruppo di lettura 2015 parteciperanno anche gli studenti del Liceo “R. Canudo” di Gioia del Colle, del Liceo classico Socrate di Bari, e degli Istituti Panetti di Bari e Salvemini di Molfetta. Modererà l’incontro Stefano Savella, giornalista e direttore di Puglia Libre.

L’appuntamento è alle ore 11, presso la Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia Sala Matutinum –  (Via Giulio Petroni 19/a  - Bari). Per informazioni 080.540.27.11 – 080.540.27.70 – 080.540.27.72 – e-mail: buildingapulia.biblioteca@consiglio.puglia.it   Twitter: @TecaMediterrane - YouTube: Teca del Mediterraneo – Facebook: Biblioteca Cons. Reg. Puglia. http://biblioteca.consiglio.puglia.it


“La colpa del coltello” di Giacomo Annibaldis, Edizioni Di Pagina
Sotto il guasto viene l’aggiusto”: è la rassegnata, quanto efficace, filosofia di vita adottata da un popolino abituato a trarre vantaggio anche dalla cattiva sorte. Come avviene agli orfani di famiglie povere di una città del Sud, accolti, e “felicemente reclusi”, in un istituto che si assume il ruolo di risollevare il loro destino, di migliorarlo rispetto alle aspettative del loro ceto. Nelle vicende di una scolaresca chiusa in collegio si riverberano le dinamiche psicologiche e sociali di una società emarginata, ancora in grave ritardo rispetto al boom economico che si appresta ad avvolgere l’Italia. Nel racconto di Giacomo Annibaldis, la memoria ritesse la vita di bambini sfortunati, i “figli dei morti”, ai quali tuttavia sarà offerta una chance rispetto ai loro compagni e parenti: storia di un’infanzia del tutto inusuale, intrecciata con l’ordito di una cultura mediterranea dai riverberi arcaici.
Giacomo Annibaldis, già redattore di «Belfagor» e della pagina culturale della «Gazzetta del Mezzogiorno», è autore di altri due romanzi: Codici e Casa popolare vista mare. Si è occupato di cultura classica traducendo romanzi dell’antica Grecia e collaborando all’Enciclopedia Treccani per voci oraziane e virgiliane. Si è interessato di miti in Puglia: gli antichi, in I luoghi del mito. Nelle spire del labirinto e Sulle tracce di Diomede; e i nuovi, come la settecentescaDissertazione sopra i vampiri di Giuseppe Davanzati e La tarantola daunia, analisi del tarantismo in Capitanata.

“La tattica di Oronzo” di Roberto Chirico, Ed. Manni
La tattica di Oronzo divenne il fulcro della loro esperienza, il nuovo totem da tenere presente come una bussola, con un sentimento in grado di sdrammatizzare il peso dell’esistenza per fare spazio a una visione più idealistica, romantica e, insieme, autoironica della vita. La tattica di Oronzo diventava la meta da conseguire, perché fioriva sul campo dei desideri, anche quelli più impensabili, rigenerando continuamente l’interesse e le motivazioni alla base delle scelte dei ragazzi. Alla ventisettesima regata Brindisi-Corfù, nel giugno 2012, partecipa anche la Ninfa dei mari, prima barca social oriented: un gruppo di ragazzi svantaggiati affronta l’esperienza entusiasmante di una gara in barca a vela, navigando per imparare a socializzare, ad essere solidali e responsabili. Il progetto dell’associazione Alba Mediterranea trasforma i giovani in novelli Ulisse alla ricerca di sé e dell’avventura.

Roberto Chirico, è nato nel 1970 a Mulhouse, in Francia. Ha vissuto fino alla maturità scientifica nel Salento, poi a Barcellona, a Milano, a Roma e dal 2000 in Abruzzo dove è docente di sostegno e di Lingua e letteratura inglese. Ha pubblicato due libri di racconti, una storia per bambini, e il romanzo Il rito del maiale (Graus2014).

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet