Recupero Password
Biblioteca, i ragazzi scoprono il piacere della lettura
15 ottobre 2005

Nella Fabbrica di San Domenico ha aperto i battenti la “Biblioteca dei Ragazzi” (un simpatico topolino coda lunga per logo). Accessibile al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30, con possibilità di consultazione anche nei pomeriggi del martedì e del giovedì (15.30-17.30), la Biblioteca dei Ragazzi si ripropone di offrire a un'utenza giovanissima (dai 6 ai 14 anni) 'uno spazio confortevole e accogliente, in cui poter studiare, svolgere ricerche scolastiche o semplicemente curiosare'. Al via anche la lodevole iniziativa “Internet in Biblioteca”, con l'allestimento di un Internet Point 'per finalità di ricerca, studi e documentazione'. Lungo il percorso che conduce alla Biblioteca dei Ragazzi, l'esposizione di documenti di alto valore testimoniale per la storia cittadina (e non solo), con ad esempio la celeberrima pergamena di Carlo VIII, si arricchisce di innesti sempre nuovi. Tra il volume cartaceo manoscritto con la descrizione della costa relativa alla giurisdizione marittima di Molfetta a fine Ottocento, i registri che attestano l'intensa attività di carico e scarico merci presso il locale porto tra il 1827 e il 1838, o il famoso Libro Rosso recante la dicitura 'de li mastri lavoranti vascelli', la ricostruzione delle vicende della nostra città attraverso i secoli diviene più agevole in un luogo che serba la memoria garantita dalle testimonianze scrittorie. Tornando alla “Biblioteca dei Ragazzi”, per cui si auspica un'espansione costante, essa non manca di ammiccare ai giovani lettori con proposte assortite a soddisfare i gusti più disparati. Posto d'onore per la narrativa, con classici del genere 'fantasy', con la saga di Tolkien, ma anche romanzi che inducono alla riflessione su momenti nodali, e tragici, della nostra storia, come l'affermazione dei regimi totalitari in Italia e in Germania. C'è spazio per la letteratura contemporanea, con Coelho e De Carlo, per il rutilante mondo della fumettistica, per l'horror, che di recente miete successi anche nell'ambito della cinematografia d'animazione con “La sposa cadavere” di Tim Burton. Per le fiabe dei bambini e della casa dei fratelli Grimm, in concorrenza con antiche saghe, ad esempio quelle islandesi, a suscitare fantasticherie non disgiunte da riflessioni. È presente anche la poesia immortale, da Dante e Petrarca sino ad alcuni contemporanei, con la piacevole constatazione che, in questo piccolo florilegio di testi per la biblioteca dei ragazzi (alcuni segnatamente pensati per un pubblico giovanissimo, altri evergreen alla base di ogni solida formazione culturale) trovano posto anche alcuni scrittori molfettesi, come Ada De Judicibus Lisena, col suo poetare delicato ed elegante, o l'ermetica Jole De Pinto coi recentissimi “Spiccioli di poesia”. Salutiamo l'inaugurazione della “Biblioteca dei Ragazzi” con simpatia e la speranza, di certo non mal riposta, che aiuti i nostri piccoli amici in primo luogo a sognare, scoprendo nella lettura una fonte di piacere come poche, e, perché no, a forgiarsi una libera attitudine critica, tendenza sempre più vituperata (e temuta) dalle generazioni adulte. In fondo, è a quell'età che si comincia... Gianni Antonio Palumbo gianni.palumbo@quindici-molfetta.it
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet