Recupero Password
Basket. Virtus Molfetta pronta per la gara contro Agrigento
22 gennaio 2010

MOLFETTA - Dopo la bella prova con Ostuni, la Virtus nella 4^ giornata del girone di ritorno farà visita all' Agrigento. Importante sarà per i ragazzi di coach Russo ripetere la prestazione di domenica nel derby, in cui, nonostante il risultato alla fine non sia stato favorevole,  si è finalmente vista una squadra combattiva e vogliosa di raggiungere al più presto il traguardo salvezza.
Dovrà essere ancora questo spirito ad accompagnare i ragazzi in Sicilia perché, dopo aver dato filo da torcere ad un avversario quotato come l'Ostuni, bisogna essere consapevoli di potersela giocare con chiunque ed essere più forti anche della situazione infortuni, che tallona ormai la Virtus da inizio stagione.
Anche questa settimana infatti la squadra non si è potuta allenare al completo: Malamov sta completando la riabilitazione della caviglia, dopo la distorsione rimediata nelle giornate precedenti, Zambrini sta ancora svolgendo lavoro differenziato per recuperare al meglio dal problema alla spalla, mentre Maggi, dopo il fortuito scontro con Morena di domenica, sta guarendo dalla distorsione rimediata e solo ieri si è aggregato al gruppo.
La gara di domenica ci metterà di fronte un avversario difficile da affrontare specialmente tra le mura amiche; tra le file dei siciliani resta in dubbio la presenza del playmaker Davide Virgilio che, causa incomprensioni con il coach al termine del match dello scorso turno contro Trapani, è stato tenuto a riposo per alcuni giorni in attesa di decisioni definitive da parte della società. 
Saranno sicuramente della gara Cardillo e Caprari, sicuramente i due elementi più pericolosi del roster agrigentino: il primo sta vivendo una stagione da assoluto protagonista, testimoniata anche dalle eccellenti cifre. Inoltre la sua duttilità permette a coach Corpaci di utilizzarlo sia da ala piccola, sua posizione naturale, che da lungo atipico, dove può sfruttare una maggiore agilità rispetto ai pari ruolo. Per Caprari non servono presentazioni, ma a parlare è la sua carriera cestistica: l'ex Brindisi e Castelletto tra le altre, è un marcatore temibilissimo specialmente dall'arco dei tre punti, caratteristica che lo contraddistingue da sempre.
Nel reparto lunghi merita sicuramente menzione il pivot Pennisi il quale, nonostante non stia vivendo una delle sue migliori annate,  risulta sempre un elemento temibile, aggiungendo fisicità sotto canestro.
Dalla panchina importante potrebbe risultare l'apporto di Rotondo, che si sta confermando uno dei migliori under nel suo ruolo.
La Virtus deve credere nella vittoria perché dopo i buoni segnali nel derby, ora sarà importante muovere la classifica per trovare al più presto importanti punti salvezza.
La gara sarà trasmessa, a partire dalle ore 17:00, sul canale Sport Italia, all'intero della trasmissione "diretta basket".
 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet