Recupero Password
BASKET - Virtus Molfetta – San Severo 82-76
16 aprile 2007

MOLFETTA: Maggi 21, Braidot 0, Bigi 16, Filianoti 3, Leo 14, Paganucci 0, Teofilo 15, Ciavolella 2, Nord 11, Panunzio 0. SAN SEVERO: Favia 0, Rea 6, Rigoni 10, Naso 9, Magnani 25, Livio 11, Di Rienzo 0, Alfarano 3, Simone 0, Bosco 12. PARZIALI: 30-22, 42-33, 55-52, 82-76. ARBITRI: Caputo e Pratillo. L'aveva anticipato in settimana che stava tornando ai suoi livelli e così è stato: il play volante della Virtus Molfetta, Andrea Maggi, nel penultimo turno della regular season ha regalato emozioni e spettacolo in un palazzetto come sempre stracolmo di gente. Quadrupla doppia per lui non solo punti, ma anche rimbalzi, palle soffiate dalle mani avversarie e assist precisi per un totale di 41 di valutazione. Giù il cappello. Il Centro Ford Molfetta chiude la stagione regolare, al debutto in B2, al terzo posto in classifica, in attesa dei play-off. Si è rivista la Virtus che tutti conoscono che gioca di squadra con Ciavolella sempre più inserito nei meccanismi e autore di un'ottima prova in fase difensiva: 6 rimbalzi recuperati; il solito Leo e un capitano che in difesa lavora parecchio mettendo in difficoltà i lunghi avversari. Se poi aggiungi Maggi a tutto campo che non si limita al solo lavoro in regia ma prende anche il tiro, allora si può dire che stanno tornando. Da segnalare anche l'ottimo apporto degli under che hanno sostituito i senior. L'avversaria dell'ultima giornata è San Severo, allenata da coach Walter Magnifico, che ricorda in modo particolare la Virtus Molfetta dopo la gara d'andata, che si concluse con la tripla all'ultimo secondo di Marco Paganucci. La Virtus sin dalla palla a due, sembra avere una marcia in più sia fisica che mentale. Corrono molto, pressano a tutto campo su ogni possesso e il risultato è una manovra fluida pochi errori e molta Virtus. Il tempo di scaldare le mani e dopo qualche errore dal campo, è subito 9-0 che Bigi trasformerà in 12-0 con una tripla da poco oltre la metà campo. Magnani in solitario risponde ai colpi molfettesi con 0-5 che riapre il match. Maggi oggi è un guerriero scatenato, tira da qualsiasi posizione, recupera palle impossibili serve assist a Bigi: arresto, tiro e Molfetta va fortissimo. 30-22 al primo quarto. Gli ospiti provano a rimettersi in partita ma più volte colpiscono il ferro dalla distanza e allora Molfetta può tranquillamente amministrare il vantaggio, concedendosi anche qualche giocata di gran classe. Arriva anche a +13 il vantaggio molfettese prima della tripla di Bosco. In avvio di ripresa parecchi errori dal perimetro condizionano la partita, riducendo un po' il ritmo. È San Severo che accelera la manovra a pochi minuti alla fine del periodo, quando si accorge che il tempo passava; prima con un 5-0, poi con Naso, ha dato l'illusione alla propria formazione di poter rialzare la testa (55-52). L'ultimo quarto è un assedio. Il Molfetta attacca in tutti i modi e da tutte le posizioni con i suoi giocatori in campo. Maggi coordina la manovra e a turno si alternano i pivot o le guardie a finalizzare. La Virtus è a + 17 (69-52). I foggiani non mollano; lo 0-7 firmato Magnani-Rigoni riaccende la partita. È un fuoco di paglia, Nord spegne la fiamma della speranza di rimonta. Molfetta può festeggiare la chiusura della regular season dopo lo splendido campionato fin qui giocato, senza nessun rammarico. Ora con i quarti di finale della fase play-off, si apre un nuovo capitolo della stupenda stagione cestistica, da parte di tutti coloro che “vivono” la Virtus Molfetta. Risultati 29ª giornata Pozzuoli - Ruvo Di Puglia 73-77 Ostuni - Bernalda 69-65 Catanzaro - Giulianova 109-81 Canicattì - Riposa Melfi - Catania 82-67 Corato - Potenza 81-95 Aprilia - Maddaloni 74-83 CLASSIFICA Ruvo (*) 42 Potenza (*) 40 MOLFETTA 38 Ostuni (*) 36 Canicattì (*) 34 Bernalda (*) 32 Corato (*) 30 Aprilia (*) 28 Pozzuoli (*) 28 Catanzaro (*) 28 Maddaloni (*) 28 Catania (*) 16 S.Severo (*) 10 Melfi (*) 10 Giulianova (*) 6 (*) una partita in meno
Autore: Leonardo de Sanctis
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Beh ragazzi penso che quanto accaduto fino ad ora a molfetta sia un Bella REALTA'....ho atteso la fine della Reagular Season per dirvi due parole a tutti.....si prorpio a tutti a partire da chi critica a finire ai miei amati tifosi.....A volte le critiche sono state eccessive e implacabili contro un gruppo che ha dimostrato grande professionalità e grande senso di attaccamento a questa città. Vi avevo sempre detto a gran voce che bisognava avere pazienza perchè alcuni atleti prima o poi sarebbero tornati a giocare ai livelli a cui sono soliti....E COSI' E' STATO....malgrado ciò c'è sempre qualcuno che vuole trovare il pelo nell'uovo affermando che la vittoria di domenica era scontata...Io vi dico che così non è perchè il san severo non era la squadra affrontata all'andata e aveva grandi motivazione per far bene. Abbiamo giocato bene finalmente ai nostri livelli e questo ci deve far ben sperare per i Play-off....sì perchè nella mia lunga carriera da dirigente vi assicuro che ne ho viste di tutti i colori in questa fase del campionato.La Virtus è riuscita a tener testa alle migliori squadre del girone anche più quotate senza mai sfigurare se non in un paio di circonstanze e comunque con delle grandi attenuanti. Ottenere il 3° posto è un gran successo per una matricola e special modo in un campionato con 5 retrocessioni. Grande merito va dato allo staff dirigenziale dal presidente in primis all'ultimo degli addetti ai lavori a cui và il mio più sincero ringraziamento....come anche allo staff tecnico, agli atleti tutti dal primo all'ultimo nessuno escluso. Infine vorrei fare un PLAUSO GRANDE ai miei tifosi....si dico miei perchè sono stato l'artefice della nascità di questo che è un gruppo caparbio e che vuole far bene per sostenere i nostri ragazzi....Sono ASSOLUTAMENTE INGIUSTE LE CRITICHE MOSSE perchè i nostri tifosi composti per lo più da donne si dannano l'anima per organizzare qualcosa di utile a sostenere la squadra...vivono ogni giorno con i nostri atleti per conoscerli meglio e tifarli meglio, sacrificano tempo e denaro e quindi vanno solo sostenuti e non criticati. E' per questo che a volte sono un pò amareggiati quando la domenica vedono un PALAPOLI che si trsforma in un teatro o addirittura in una sala della CINESTAR. Gradirei anche io che il nostro pubblico battesse un pò più le mani quando viene sollecitato perchè vi assicuro che non è UMILIANTE o DISDICEVOLE ma solo motivante per i nostri ragazzi in campo. Pertanto vorrei congratularmi pubblicamente con i tifosi ed in particolar modo con quelli che giornalemte si impegnano da Melissa a Luciana da Grazia a Gianna da Domenico a Gianluca da Marianna a Gianni da Fabio a Giuseppe da Cosimo a Dario e cosi vià fino alla più piccola Adriana e al mitico VITO. GRAZIE RAGAZZI GRAZIE DI CUORE per quello che fate per la mitica VIRTUS.... CON STIMA ED AFFETTO A TUTTI IL GM LEONARDO SCARDIGNO


Ciao ragazzi! Vorrei precisare alcuni particolari delle considerazione fatte e' scritte dove da tutti voi e anche me in questo momento. In poche parole il Tifo non è un sentimento a comando,non è un accensione di un interuttore e si parte!E' una sensazione che viene su' dal di tendro di ognuno di noi!Quindi ognuno di noi lo esprime in modi diversi, anche stando seduti in silenzio e muovendosi nervosamente sul posto! Quindi non mi sembra corretto che gli uni criticano gli altri. I ragazzi del tifo organizzato hanno certo fatto quello che potevano e questo ve lo posso garantire in quanto il loro tono di voce il giorno dopo era da mutismo!Per gli altri invece........ Prima di elargire considerazioni contro questi ragazzi che si impegnano a far qualcosa, dovrebbero secondo me dargli una mano! Piu'che mano tra le virgolette ci sarebbe da dare una collaborazione vocale! In fine per coloro che pagano il biglietto!!!!! Signori miei non si puo' imputargli nulla !Perche' ognuno investe come gli pare e piace, e decide lui in che modo tifare o meglio ancora!Puo' decidere di godersi l 'incotro a suo piacimento. In poche parole come scritto su',ognuno decide per se'! Quindi non e' giusto sia in un senso che nell' altro! Un sincero saluto al tifo Organizzato! Idem a chi lo vive diversamente! Idem a chi lo vive in silenzio..... Evidentemente urla tanto in settimana e quindi la domenica arriva scarico! Insomma raga' a chi ci crede quando si puo' e si vuole aiutiamo i ragazzi del tifo organizzato, n'è hanno bisogno! Ciao a tutti! Cosimo Cantatore






Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet