Recupero Password
BASKET. Serie D. Cus Foggia – Officine Mezzina Fulgor Molfetta 85 - 81
14 gennaio 2009

MOLFETTA - Non inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno di serie D per la Officine Mezzina Fulgor Molfetta che dalla trasferta di sabato scorso a Foggia contro i padroni di casa del Cus, torna con una sconfitta amara per come è maturata; i ragazzi di Gesmundo, però, nonostante il risultato finale di 85-81, escono a testa alta dal confronto con la compagine foggiana che viaggia nella zona play-off della classifica, cedendo soltanto nei secondi finali a un Foggia che ha avuto il pregio di crederci fino alla fine, anche quando ormai i conti erano fatti, sperando in un qualcosa che potesse indirizzare le sorti della gara a proprio vantaggio. Peccato che quel qualcosa è arrivato da alcune inspiegabili decisioni della coppia arbitrale che hanno influenzato e non poco l'esito degli ultimi minuti di gara, facendo alterare in panchina l'allenatore e il dirigente, del tutto increduli di ciò che stava accadendo. “Sono contento della gara disputata dai ragazzi – afferma il dirigente accompagnatore Giorgio Latino – che hanno dimostrato grande coraggio, tenacia e forza di volontà nell'affrontare l'incontro. La squadra però, messa bene in campo dal coach, non aveva fatto i conti con un arbitraggio a dir poco scandaloso; “stranamente” qui a Foggia, contro la formazione foggiana, due arbitri entrambi di Foggia hanno fischiato cose che nessuno mai avrebbe fischiato, incidendo sul risultato finale. Ma questo non inficia il lavoro della squadra e la fiducia in questo gruppo che sicuramente continuerà a offrire ottime prestazioni”. Ma Latino continua volendo sottolineare che “quel che più dispiace non è tanto la sconfitta in sé, quanto l'atteggiamento arbitrale che non giova all'obiettivo della squadra molfettese che è quello di far crescere i più giovani facendo fare loro esperienza”. Gara caratterizzata da un equilibrio costante durante tutto l'arco del match, ma che ha visto sempre in vantaggio la formazione molfettese fin dall'inizio, seppur di pochissimi punti. Il primo quarto inizia con i canestri di De Virgilio e Peresini (nella foto) e la tripla del capitano De Gennaro che firmano il primo vantaggio della Fulgor, ma il Foggia risponde con i canestri di D'Atria che ristabiliscono le distanze fino al 16-18 di fine quarto. Si segna poco anche nel secondo quarto quando dopo il 5-0 molfettese di Bellman, si ha un black out in attacco; inoltre i tre falli personali sia di De Virgilio che di De Gennaro costringono i due alla panchina forzata. Stessa storia nel terzo quarto: le squadre si affrontano punto a punto e il Foggia fa registrare il suo primo vantaggio della serata; poi i canetsri di Bellman e Peresini, gli unici in giornata nelle conclusioni offensive, oltre al giovane Sancilio ancora titolare per l'assenza di Piazzolla, riportano la Fulgor sul +3 di fine periodo (46-49). E a dispetto del resto della partita, nell'ultima frazione i punti arrivano a raffica: da una parte Peresini e Bellman fanno crescere le illusioni di poter sbancare il palazzetto foggiano, dall'altra Carrillo (grazie agli arbitri che tra le altre sviste prima fischiano un fallo su tiro da tre discutibilissimo, poi un tecnico), mette a segno solo negli ultimi tre minuti 13 punti di cui 10 tiri liberi. Inutile il tentativo di rimonta molfettese degli ultimi secondi: il finale è di 85-81 per il Cus Foggia. Ora la Fulgor se la dovrà vedere contro il Corato, in una gara alla portata dei ragazzi di Gesmundo ma per la quale occorerà come sempre il massimo impegno. Palla a due alle 21 di martedì 20 gennaio tra le mura amiche del PalaPoli. IL TABELLINO Cus Foggia – Off. Mezzina Fulgor Molfetta: 85-81 Parziali: 16-18; 28-30; 46-49; 85-81. CUS FOGGIA: Lamacchia 9, D'atria 9, Matella 1, Paciello n.e., Ferramosca 6, Carrillo 30, Russo 10, Sassano n.e., Ciccone 15, Alvisi 5. Coach Morelli. OFFICINE MEZZINA FULGOR MOLFETTA: Sancilio 12, Binetti 2, De Virgilio 11, De Gennaro 4, Pisani n.e., Bellman 26, Panunzio, Altamura 7, Gadaleta M., Peresini 19; coach Gesmundo.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet