Recupero Password
Bari, 197° anniversario della fondazione dell'arma dei Carabinieri
07 giugno 2011

BARI - Il 13 luglio 1814, come cita un comunicato,  il Corpo dei Carabinieri Reali fu istituito con le Regie Patenti da Vittorio Emanuele I, che volle dotarsi di un corpo di militari scelti “per buona condotta e saviezza d’istinti”, allo scopo di contribuire alla difesa dello Stato in tempo di guerra e di vigilare alla conservazione della pubblica e privata sicurezza in tempo di pace.  Questa mattina, per onorare il ricordo della prima medaglia concessa alla Bandiera per il contributo offerto dai Carabinieri alla vittoria delle armi italiane nel primo conflitto mondiale, presso la caserma “Porcelli”, sede del Comando dell’11° Battaglione Carabinieri “Puglia”, si è svolta la cerimonia commemorativa per la ricorrenza dell'annuario della fondazione della Benemerita, alla presenza di autorità civili, religiose e militari. 
È stato schierato un Battaglione di formazione su cinque Compagnie in rappresentanza delle varie componenti operanti nella Legione Carabinieri Puglia, che ha reso gli onori iniziali al Ministro per i Rapporti con le Regioni e per la Coesione Territoriale, On. Raffaele Fitto, il quale ha passato in rassegna i reparti, accompagnato dal Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”, Generale di Brigata Aldo Visone. 
La prima compagnia è composta da militari che indossano la tradizionale grande uniforme, la seconda vede i Comandanti di Stazione in rappresentanza delle Stazioni Carabinieri della Provincia di Bari, la terza inquadra i militari in uniforme operativa per i servizi di Ordine Pubblico, la quarta comprende le specialità dell’Arma tra cui i militari elicotteristi, del servizio navale e subacquei, cinofili, artificieri, carabinieri reduci da missioni all’estero e di quartiere e la quinta prevede l’esposizione di alcuni mezzi dell’Arma, quali motociclette, autoradio, fuoristrada, un gommone e mezzi da Ordine Pubblico. 
Dello schieramento hanno fatto parte anche la Fanfara del Comando Scuole Aeronautica Militare III^ Regione Aerea, i Gonfaloni della Regione Puglia, della Provincia e del Comune di Bari, i rappresentanti  dell'Associazione Nazionale Carabinieri, i Labari ed i Medaglieri delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma.  La manifestazione non soltanto ha commemorato i 197 anni dedicati dai Carabinieri al servizio del nostro Paese, ma è stata anche un’occasione per incontrarsi e fare un bilancio dei risultati conseguiti e di quelli ancora da raggiungere.  L’attenzione dell’Istituzione è incentrata sempre più sulla tutela della collettività, al fine di rendere ancor più incisiva la connotazione della capillarità dell’Arma sul territorio, in risposta alla crescente domanda di sicurezza.     
Al termine della cerimonia celebrativa, il pittore Gennaro Picinni ha donato all’Arma, nella persona del Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”, Generale di Brigata Aldo Visone, l’opera “Omaggio al Carabiniere”, che sarà collocata in una sala di rappresentanza del comando legionale.  Si tratta di un dipinto di grandi dimensioni -cm 90x100 circa- nel quale si impone (frutto di reminiscenze napoleoniche, già sperimentate dall’artista) il classico cappello “a lucerna” sormontato dal pennacchio rossoblu, inconfondibile simbolo della Benemerita. Intorno ad esso vi sono vari oggetti attinenti al tema: una tromba, uno spartito musicale per possibili parate militari, un revolver. Un elemento a sé, frutto dell’estro artistico, è un galletto che è una specie di “cameo” dell’autore, spesso cimentatosi sul tema, tanto da assumere quasi il ruolo di un brand.  Non è la prima volta che Gennaro Picinni dimostra la sua sensibilità ai valori dell’Arma. Infatti nel lontano 1984, a Roma, l’artista barese fece omaggio di un “medaglione” sullo stesso tema al Comandante Generale dell’Arma, Generale di Corpo d’Armata Riccardo Bisogniero, durante una cerimonia tenutasi il 3 novembre a Palazzo Barberini. 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet